Tag

, , , , , , , , ,

A medieval castle houses a prestigious hotel in Loreto Aprutino. castello chiola

Il Castello Chiola, arroccato sulla cima del colle su cui sorge il borgo antico di Loreto Aprutino, gode di una posizione privilegiata tra i monti del Gran Sasso, quelli della Maiella e la costa adriatica.Castello Chiola

La presenza di una struttura fortificata nel punto in cui sorge il castello, è testimoniata da tempi remoti, addirittura dall’anno 864 d. C.; i primi documenti storici infatti, riferiscono che il sito, nel periodo alto medioevo, fu un presidio Longobardo e successivamente, nel 1071, avamposto dei Normanni.Castello Chiola

In età basso medievale, dal XIII secolo, la struttura fu dimora di nobili famiglie feudali, dai D’Aquino, ai D’Avalos, ai Caracciolo, fino a diventare di proprietà della famiglia Chiola che qui visse dal 1843 al 1995.

Proprio grazie ai Chiola il castello, che all’epoca versava in condizioni di fatiscenza, venne restaurato e trasformato nell’attuale palazzo dall’architetto Francesco Valentini, che ne attuò un’originale rilettura in chiave neo-cinquecentesca.Castello Chiola

La leggenda vuole che a Loreto Aprutino si sia fermata la famiglia di San Tommaso d’Aquino di ritorno dalle crociate e che, proprio soggiornando nel Castello, il piccolo Tommaso abbia compiuto il “miracolo delle rose”. Oggi è il Santo protettore del paese insieme a San Michele Arcangelo e San Pietro.
Dimora di nobili famiglie, carcere, ospedale militare, caserma degli eserciti invasori nei secoli il maniero medievale ha cambiato aspetto e residenti, conservando intatti aspetti architettonici, fascino e mistero. Castello ChiolaE proprio “misteriosa” e suggestiva è l’aria che si respira, animata dalla leggenda del fantasma che dimora al terzo piano del castello e i cui gemiti e poi grida vengono di tanto in tanto uditi dagli ospiti! È il sensuale fantasma di Sharan, la bella creola che, secondo la leggenda, si gettò dalla torre più alta del maniero per sfuggire alle voglie del conte Silveri.
Qualche anno fa furono i dipendenti dell’hotel a notare rumori e grida inquietanti provenienti dal terzo piano.Castello Chiola

Nei mesi scorsi, invece, alcuni turisti britannici hanno denunciato al direttore del Chiola di aver ascoltato durante la notte rumori strani, voci e sospiri, a sentire i lamenti della bella Sharan sono stati dei signori inglesi e scozzesi, che di fantasmi se ne intendono, abituati come sono ai loro castelli “dannati”.Castello Chiola

Secondo la storia il fantasma per liberarsi deve venire a contatto diretto con un essere umano. Finora questo non è avvenuto e il suo spirito continua a “chiamare” ogni notte affinché qualcuno lo liberi.Castello Chiola

Oggi, dopo un raffinato restauro promosso da Intendenza delle Belle Arti e Comunità Europea, si propone come struttura alberghiera e congressuale di altissimo livello. Il Castello deve il suo nome alla famiglia Chiola, ultima proprietaria e qui residente dal 1870 al 1995, suite e camere preziose, una corte interna che rappresenta l’anima del Castello e scenario ideale per incontri, rassegne di musica jazz, installazioni artistiche e presentazioni.Castello Chiola

Annunci