Tag

, , , , , , , , ,

Fortezza di SmederevoLa Fortezza di Smederevo è una fortificazione medievale nella città in Smederevo, Serbia, che era la capitale provvisoria della Serbia nel Medioevo. E ‘stato costruito tra il 1427 e il 1430 per ordine del despota Durađ Branković, il sovrano della Serbia Despota. E ‘stato ulteriormente fortificata dalla dell’Impero ottomano, che aveva preso la città, alla fine del secolo.Fortezza di Smederevo

La fortezza ha resistito vari assedi da Ottomani e serbi, che è sopravvissuto relativamente indenne. Non è stato fino la seconda guerra mondiale che è stato gravemente danneggiato, da esplosioni e bombardamenti. A partire dal 2009 è nel bel mezzo di una lunga di restauro e interventi conservativi, nonostante che la fortezza rimane “uno dei rari corti conservati di governanti serbi medievali.”Fortezza di Smederevo

Fortezza di Smederevo è stato dichiarato cittadino Monumento di Cultura di eccezionale importanza nel 1979. Nel 2010, la fortezza è stato immesso sul elenco provvisorio per l’eventuale nomina a Patrimonio dell’Umanità (Unesco).

La fortezza di Smederevo, a sud est di  Belgrado, si estende su 11,3 ettari nel centro della città moderna di Smederevo. Fortezza di Smederevo

E ‘strategicamente situato sulla riva destra del Danubio, fiume in pianura triangolare formata dalla confluenza del Danubio e Jezava fiumi, a soli 72 metri sul livello del mare. Questa posizione ha permesso la capitale serba per rimanere vicino alla cristiana Regno d’Ungheria, ma anche di soddisfare sultano Murad II del dell’Impero Ottomano, eliminando il passaggio incontrollato degli ungheresi nella valle di Morava.Fortezza di Smederevo

La posizione fortezza ‘di collegare il Balcani e l’Europa centrale ha reso un importante centro religioso e commerciale per secoli, questa volta, di essere sul corridoio paneuropeo X. Il Danubio collega anche a molti altri siti storici , in particolare Belgrado e la sua periferia di Vinča, Novi Sad, Golubac fortezza, Lepenski Vir e Viminacium.Fortezza di Smederevo

Tra la turbolenza del ottomano conquista dei Balcani nei primi anni del XV secolo, governanti cristiani della regione ha perso più combattimenti, come la Battaglia del Kosovo e l’assedio di Veliko Tarnovo. Despota Stefan Lazarević doveva mantenere ilserbo Despotato in un delicato equilibrio tra ottomani e ungheresi. Intorno al 1403, ha accettato la ungherese vassallaggio dal re Sigismondo e stabilì la nuova capitale aBelgrado, che è stato ceduto a lui come un premio. Dopo la morte di Stefan nel 1426, Durađ Branković, nipote e successore di Stefan, dovette tornare Belgrado agli ungheresi. Per compensare questa perdita, Đurađ deciso di costruire una nuova capitale, e la scelta cadde a Smederevo.Fortezza di Smederevo

Smederevo, che non aveva soluzione prima, è stato scelto per diverse ragioni. Nel 1428, durante la guerra, Impero Ottomano con Venezia, ungheresi e ottomani hanno concordato di riconoscere Branković come un sovrano indipendente della Serbia, trasformando così in una condizione di buffer. Fortezza di Smederevo

Il contratto inoltre stabilito signoria ottomana della Serbia, in collaborazione con il restante un vassallo ungherese. Tra lo stato più a lungo con l’Ungheria e le differenze religiose con gli Ottomani (Ungheria e Serbia erano cristiani, rispetto ai musulmani turchi), si è preferito che la capitale sia più vicino in Ungheria che l’Impero Ottomano. La posizione di Smederevo sul Danubio, tra Belgrado e Golubac, ha fornito un facile accesso ad altri punti lungo il fiume. E ‘consentito anche il controllo del traffico del Danubio, tra cui il blocco ingresso ungherese nella valle Morava, che soddisfi i Turchi.Fortezza di Smederevo

Nell’autunno del 1428, la costruzione della capitale ha cominciato. Nel 1430, la prima parte della fortezza, tra cui un palazzo e altri edifici abbastanza per formare una città, è stata completata. Lavorare su un sobborgo fortificato e fortificazioni supplementari continuarono fino al 1439.

Il 20 aprile 1434, la figlia minore di đurađ branković Katarina e Ulrich II di Celje sono sposati nella nuova fortezza. Questo matrimonio ha sottolineato i rapporti amichevoli il despota ha avuto con il ottomano Porte, anche se la parentela di Ulrich con la regina d’Ungheria implicava un aumento alleanza serbo-ungherese. Di conseguenza, VisirMehmet Saridže-pasha arrivato a Smederevo a metà 1434 con un messaggio di Edirne. Ha dichiarato che la sicurezza della Serbia dall’Impero ottomano poteva essere garantita solo attraverso il matrimonio della figlia più vecchia di Branković al sultano Murad II. Dopo molte discussioni, il Consiglio convocato a palazzo ha ammesso, e sono state adottate disposizioni per Mara per essere assunti al Sultano. In quell’autunno, Murad ha inviato alcuni dei suoi “visir più famosi” per recuperare la sua fidanzata.

Il 14 agosto 1435, un contratto formale di “fratellanza e amicizia” tra la Serbia e la Repubblica di Venezia, è stato firmato a Smederevo sala delle udienze. Il presente contratto ha provocato Đurađ ei suoi figli di essere contato come cittadini veneziani. [5] In primi di giugno 1439, la pace con gli Ottomani, che erano state acquisite attraverso il matrimonio di Mara al sultano, era rotto. Guidati da Murad II, 130.000 soldati turchi occuparono le colline intorno a Smederevo. Branković precipitò in Ungheria per un aiuto, lasciando al figlio Gregorio al comando. Aiuto non era imminente, ma Smederevo resistito l’attacco, anche se Murad portato cannoni.

Quasi tre mesi dopo, il 18 agosto 1439, la fame ha costretto i serbi ad arrendersi. Principi Grgur e Stefan sono stati inviati al’Anatolia e accecati, nonostante i motivi della loro sorella, ora Sultana Mara. Cinque anni più tardi, tuttavia, Smederevo, Grgur, e Stefan tornò Branković attraverso la pace di Szeged.

Verso l’inizio del 1449, Branković imprigionato ungherese reggente Giovanni Hunyadinelle segrete della fortezza fino a quando non fu riscattato dai suoi connazionali.Nel 1453, il sultano Mehmed II e Isak-bey Arbanazović ha portato un altro attacco su Smederevo come parte di un raid devastante sulla Serbia. I turchi hanno preso 50.000 uomini, donne e bambini durante tale incursione, ma Smederevo è stato ben portato, da Thomas Kantakouzenos. Pur avendo solo 6.000 uomini, rispetto a, la città resistito ottomani ‘20.000. Maometto II assediarono Smederevo per la seconda volta e la fortezza fu assediata dagli Ottomani per la terza volta nel 1456, di essere difeso da forze serbe. Nel 1459, Smederevo è stato catturato dagli Ottomani, che porta alla fine dello stato serbo medievale. 

Durante la seconda guerra mondiale, le forze tedesche usato la fortezza per munizioni di archiviazione. Il 5 giugno 1941, le munizioni esplose, saltare attraverso la totalità di Smederevo e raggiungendo insediamenti fino a 10 chilometri di distanza. Gran parte della parete sud della fortezza è stata distrutta, la vicina stazione ferroviaria, pieno di gente, è stato spazzato via, e la maggior parte degli edifici della città sono stati trasformati in macerie. Circa 2.500 persone sono morte nell’esplosione, e ogni altro abitante è rimasto ferito o feriti (circa 5.500). Bombardamento dagli Alleati nel 1944 ha causato ulteriori danni.

La fortezza è attualmente utilizzato come un parco cittadino, e occasionalmente ospita festival, concerti, fiere ed altri eventi culturali. Uno stadio è stato costruito nel centro della città. A sud-est, lo spazio precedentemente aperto lungo il Jezava ora ha un porto e un porto turistico. Ci sono anche discussioni in corso per determinare il futuro compatibile, usi modernizzati, e di sviluppare progetti per restaurare e riabilitare la fortezza.

Fortezza di Smederevo è stato descritto come “uno dei pezzi più suggestivi e monumentali dell’architettura superstite dalla Serbia medievale”, e “la testimonianza della serba forza creativa.” Si tratta di una visualizzazione accurata della tradizionale architettura difensiva medievale e è rimasta ben conservata, la sofferenza nessun grande peggioramento fino a quando la seconda guerra mondiale. La fortezza e la zona circostante hanno accumulato prove delle civiltà che si sono sviluppate nel corso della storia, soprattutto tra i secoli XV e XX, offrendo una testimonianza diretta per il progresso della stato serbo medievale e corrispondente Chiesa ortodossa.

 La fortezza fu costruita da đurađ branković come nuova capitale della Serbia. Durante la costruzione, la moglie di Branković Jerina è stato visto parlare con i sorveglianti-suo stranieri fratello Giorgio Paleologo Kantakouzenos ei suoi uomini che hanno portato nel suo essere comunemente associata al progetto. Tra gli operai, questa associazione, insieme con il lavoro necessario a lungo termine e tasse elevate, lei ha guadagnato il soprannome di Prokleta Jerina (Damned Jerina).

 

La quantità di sforzo esercitato anche prodotto una serie di esagerazioni e storie, come il poema epico “Baba Novac i KnezBogosav” (“Elder Novak e il conte Bogosav”), che ha dichiarato che molte persone sono fuggite nei boschi e divennero hajduci in ordine per sfuggire imposte e ulteriori lavori. Mentre ci sono stati infatti hajduci nella zona, non è chiaro se fossero effettivamente legati alla fortezza di costruzione ‘.

Una volta che la prima parte è stata completata, Fortezza di Smederevo divenne rapidamente un importante collegamento tra iBalcani e l’Europa centrale. Poco dopo la sua costruzione, la città raggiunse il suo apice importanza come religioso, commerciale, e il centro commerciale, a quel punto era popolato soprattutto da serbi e colonie di mercanti, soprattutto da Dubrovnik. Intorno allo stesso tempo, le reliquie di San Luca Evangelista, che divenne il santo patrono di Smederevo, sono stati portati e conservati nella chiesa nella fortezza.

In relazione alla struttura stessa, il centro città è notevole per la sala delle udienze, che è una rappresentazione importante di serbo architettura medievale. Alto nel muro di pietra sul lato del Danubio, quattro serie di bifore sono scolpite in una combinazione di stile gotico e romanico stili. È qui che un contratto mercantile tra la Repubblica di Venezia e il serbo Despotato è stato firmato.

C’è anche una torre nel centro della città con una grande iscrizione mattone denominazione đurađ branković e indicazione della data di costruzione. Si legge “V Hrista Boga despota blagoverni Gurg, Gospodin Srblju i Pomorju zetskomu; zapovešću njegovom sazida se ovaj grad v leto 6938″ (“In Cristo il fedele despota Signore Gurg, Signore dei serbi e il litorale di Zeta. Con il suo ordine questa città è stato costruito durante l’anno di 6938 [1430] “). Sopra di esso è un murato croce, che dà la torre il suo nome “krstata kula” e”krstača”. Questo tipo di iscrizione è rara, e si trova solo su ex bizantina territorio. E ‘l’unico esempio nella ex-Jugoslavia.

Nel borgo fortificato si trovano i resti di altri due minimi strutture significative. Uno era un complesso sacrale, Blagoveštenjska crkva(Annunciazione Chiesa), dove erano conservati reliquie del Santo. Anche se la sua costruzione iniziò nel XV secolo, fu costruita su più fasi storiche. La seconda struttura è un bagno turco del XVII secolo.

Per anni, Fortezza di Smederevo si ergeva come l’ultima difesa contro ottomani assalti. Durante il loro attacco nel 1439, è anche diventato il primo sito in Serbia per vedere cannone fuoco. Quando cadde nel 1459 , divenne il centro di un turco Sangiaccato. Più tardi, Smederevo era una provincia della monarchia asburgica, e tra il 1805 e il 1807 è stato ancora una volta il centro della Stato serbo rinnovata.Fortezza di Smederevo

Fortezza di Smederevo è un complesso monumentale costruito nel tradizione bizantina e sul modello di Costantinopoli fortezza. Anche se le sue fondamenta non erano destinate ad essere sommersa, è classificato come una fortezza acqua perché è completamente circondato da acqua. Dopo il completamento della fortezza ‘, c’è stato un calo nella sua importanza militare e alcune modifiche strutturali sono state fatte. Di conseguenza, l’originaria è stata conservata fino ad oggi.Fortezza di Smederevo

La fortezza è circondata da 1,5 chilometri di merlate mura spesse più di 2 metri, e 25 torri, che sono alte ciascuna circa 25 metri. Due lati sono stati circondati dagli Danubio e Jezava fiumi, anche se il Jezava ora è stato reindirizzato dalla parete. Il terzo lato aveva due fossati aggiunti al sistema difensivo, uno per il centro città e uno per la periferia. La zona a sud delle pareti esterne è stata lasciata aperta.Fortezza di Smederevo

C’erano quattro fasi principali nella costruzione della fortezza. Il lavoro sulla prima parte, un maniero fortificato per despota Durađ Branković costruita alla confluenza dei fiumi, ha iniziato nell’autunno del 1428.

Sotto lo sguardo di Giorgio Paleologo Kantakouzenos, il fratello maggiore di Despotina JerinaBranković, legname, calce e pietre enormi dai precedenti romane città di Mons Aureus (il moderno villaggio di Seone, ad ovest di Smederevo, Margum ( alla foce del Grande Morava), eViminacium sono stati raccolti. Nella primavera del 1429, greci e ragusane lavoratori hanno iniziato la muratura. Nel 1430, l’elegante maniero è stato completato. È incluso un palazzo estende lungo la lunghezza della parete fossato; una sala del trono contro il muro del Danubio; un mantenere,Donžon kula (Donjon torre), in un angolo formato dalle pareti; un tesoro in una camera ad alta; e di altri edifici ausiliari, creando un centro urbano.Fortezza di Smederevo

La sala del trono, dove Branković riceveva i suoi visitatori, è stato costruito con quattro bifore, modellato in un misto stile gotico / romanica stile. Donžon Kula è stato destinato ad essere la linea di difesa finale. E ‘stato costruito con muri spessi oltre 4 metri, e ospitava la nobiltà durante turchi attacchi, porte nascoste sono state costruite nella parete Jezava, consentendo il passaggio verso l’Ungheria.Fortezza di Smederevo

I prossimi nove anni sono stati spesi in espansione le fortificazioni per includere una più grande sobborgo fortificato, terminando così la fortezza principale. Nel sobborgo, un complesso sacrale è stato costruito in più fasi dal XV secolo in poi, e di un bagno turco, è stata aggiunta dagli Ottomani nel XVII secolo.Fortezza di Smederevo

C’era un cancello nave nel Danubio lungo il muro del borgo, dove i marinai potevano entrare nel fortezza. Non è chiaro se sono stati costruiti eventuali edifici residenziali a lungo termine, tra il 1460 e il 1480, mentre erano trattenuti da parte dell’Impero ottomano, un sistema difensivo più ampio è stato costruito,  tra cui scarpate, muretti, e più torri. Fortezza di SmederevoDurante la prima metà del XVIII secolo, sono stati aggiunti trincee fortificate, lo stato di degrado della fortezza varia ampiamente, da Kula krstata che è ancora ben conservato, alle sezioni delle mura che hanno visto nessun lavoro di riparazione e sono crollati in alcuni posti.Fortezza di Smederevo

Il primo, e più grave, danni accaduto durante la seconda guerra mondiale. , nel giugno 1941, munizioni immagazzinate nella fortezza esplose, distruggere non solo gran parte della parete meridionale, ma anche decimando la maggior parte di Smederevo. Ulteriori danni è stato causato dagli Alleati ‘attentato nel 1944.Fortezza di Smederevo

Una diga in Iron Gate, completato nel 1972, ha sollevato il livello dell’acqua della parte bassa del Danubio bacino e ha provocato significativi allagamenti. Tra il 1970 e il 1980, un sistema è stato costruito per proteggere la fortezza e la città circostante dalla futura acqua alta, tuttavia, c’era ancora una volta gravi inondazioni nel 2006, a causa di forti piogge e neve sciolta.Fortezza di Smederevo

La fortezza è stata al centro di restauro e conservazione sforzi, seguito da archeologiche e architettoniche di ricerca, almeno dal 1970. La maggior parte del lavoro finora è stato fatto tra il 1970 e il 1995. Mentre alcune parti erano, almeno in parte riparato, altri hanno ricevuto solo il lavoro di conservazione e sono ancora in cattive condizioni.Fortezza di Smederevo

Nel centro della città, la Fondazione è l’unica parte del palazzo che rimane in piedi, e la sala delle udienze ha solo uno schema in cui la base era. Ciò che resta è stato parzialmente restaurato ed è ora stabile, anche se permangono problemi di crescita della vegetazione e la manutenzione permanente. Le torri che circondano anche ancora bisogno di lavoro, come molti hanno crollato. Il restauro della città è stata seguita nel 1994-1995 con una indagine archeologica.Fortezza di Smederevo

Il borgo fortificato è ancora in pessime condizioni. Parti del muro sono disperse e diverse torri sono appoggiati o parzialmente crollato. La torre d’angolo dietro la torre iscrizione turca, e il tratto di muro lungo il Danubio hanno visto gli sforzi di conservazione, e la parete sud, che è stato restaurato più volte come parte di un argine, è stabile, ma il lavoro di conservazione è di scarsa qualità . Gran parte del tempo è stato invece speso per scavi archeologici e la ricerca, in particolare dei resti del complesso e sacrale un bagno turco.Fortezza di Smederevo

Annunci