Tag

, , , , , , , , , , , , , , , ,

Castello di VolhacIl Castello di Volhac è una casa forte del XI secolo, situato nel comune di Coubon nella alta valle della Loira, mille anni, si può dire che il castello di Volhac è riuscito ad arrivare ai nostri giorni resistendo alle intemperie del clima, le inondazioni del  fiume Loira e le passioni degli uomini, vide dagli scontri dei religiosi crociati fino alla rivoluzione, ma non ha mai cessato di essere il tetto di una famiglia.Castello di Volhac

Dal 1097, Volhac è citato in una carta come una piccola rocca fortificata e ha offerto in matrimonio con una figlia della casa di Polignac fin dall’inizio, i signori di Volhac responsabili della guardia del passaggio della Loira.Castello di Volhac

Più tardi, le mani della famiglia Spert, ricchi mercanti e borghesi di Puy, di cui occupano le cariche di console e capitano generale della città, la casa sarà provata dai capricci delle guerre di religione, la famiglia Volhac difenderanno il castello con tenacia per il loro attaccamento alla fede cattolica, ma nel 1594 il castello viene dato alle fiamme dal duca di Ventadour venuto a ridurre tutti i punti di resistenza al recente re Enrico IV.Castello di Volhac

Il castello rimane in uno stato di rovina, che porta l’impronta di questi tragici eventi, fino al XVIII secolo. Nel 1784 un nuovo signore, Pierre Chardon des Roysche lo  ripristina prima di essere scacciato dalle turbolenze della rivoluzione francese.

La tradizione vuole che, al momento di essere presa dai sanculotti, sarebbe fuori di casa da cavalli e pistole pugni prima di fuggire a partecipare l’emigrazione, l’esercito del principe di Condé, saccheggio e messo di nuovo a ferro e fuoco. Castello di VolhacLa fine della Rivoluzione vede il ritorno dei vecchi proprietari vivendo un periodo più calmo favorevole al restauro e allo sviluppo. La famiglia ora vive Viñols che occupa ripetutamente incarichi comunali, cercando di passare la tradizione in uno spirito di apertura. Louis, consigliere generale, è l’autore di un libro sulla storia delle guerre di religione in Velay. Jules è stato eletto sindaco nel 1871 e Coubon per anni.Castello di Volhac

Francesco, pitture e appassionato di fotografia, e del paesaggio pittore stesso è stato anche sindaco di Coubon. Il XIX secolo ha cambiato l’austero figura di roccaforte medievale di approvazione e gli dà l’aspetto che conserva oggi quella di un resort sorridente, le lettere e le arti amichevoli, sotto la protezione tutelare della Loira Wild.Castello di Volhac

Dal 1989, Anne e John Muller si sforzano di restaurare il castello nello spirito del suo passato durante l’apertura regolarmente in varie attività culturali. Al riparo dietro le sue antiche mura, ci piace evocare tutti gli host, reali o immaginari, avrebbe ricevuto o riparata, baroni di massima di un tempo a George Sand che hanno soggiornato vicino alla Stevenson affiancata dalla asino Modestine gard sulla strada per gli escursionisti che arrivano oggi trovare riposo e cambiamento di scenario sul giovane Loira. Infatti, sin dall’inizio, è la Loira che intreccia il tessuto della storia della Casa Forte il passato è ancora parla a bassa voce a tutti coloro che vorranno ascoltare, fermare, meditare, lontano dal rumore di mondo.Castello di Volhac

Annunci