Tag

, , , , , , , , , , , , ,

Castello Alliata di PietratagliataIl Castello Alliata di Pietratagliata è un castello residenziale neogotico situata in via Serradifalco a Palermo ormai soffocato dai palazzi. È considerata una delle opere di maggior pregio del patrimonio storico-artistico siciliano del XIX secolo.Castello Alliata di Pietratagliata

Nel 1885 il principe Luigi Alliata Duca di Pietratagliata incaricò l’architetto Francesco Paolo Palazzotto della ristrutturazione della sua villa settecentesca costituita da un impianto a U con scalone esterno a tenaglia. L’architetto Palazzotto adottò il gusto neogotico del tempo, rifacendosi al gotico catalano, stile diffuso nella Sicilia aragonese di cui Palazzo Ajutamicristo di Matteo Carnilivari è un esempio.Castello Alliata di Pietratagliata

Si dice che Raniero Alliata, ogni pomeriggio si affacciava da una finestra del castello, tenendo in mano un pendolo con un teschio, che aveva fra i denti una pergamena nera con su scritte parole magiche in lingua aramaica scritte in argento, faceva dondolare il suo talismano lanciava maledizioni  verso la “conca d’oro”, e poi si ritirava per ricominciare ad evocare spiriti e potenze delle tenebre.Castello Alliata di Pietratagliata

Visse rinchiuso nel suo castello per più di mezzo secolo, senza quasi mai uscirne, lanciando imprecazioni verso i parenti e i costruttori che costruivano palazzi attorno alla sua tenuta.Castello Alliata di Pietratagliata
Il principe mago pensava di essere immortale, per questo non lasciò nessun erede, si spense invece nel suo grande letto a baldacchino il 9 ottobre 1979 senza nessuno accanto, tranne, forse, quei fantasmi che sempre avevano popolato la sua vita.Castello Alliata di Pietratagliata

Alla morte di Luigi Alliata la villa divenne la residenza di Raniero Alliata di Pietratagliata, il principe mago. Il castello divenne una delle dimore in cui i principi dell’aristocrazia siciliana, privati del loro potere politico e sociale, solevano ritrovarsi con intellettuali e studiosi di passaggio a Palermo.Castello Alliata di Pietratagliata

Nel 1979, alla morte del principe mago, il castello residenziale passò ai suoi eredi, i discendenti dei Chiaramonte Bordonaro Alliata, che, dopo averne messo all’asta i beni mobili, vendettero la villa che, da allora, è uno stato di enorme degrado.

La Villa di Pietratagliata rappresenta un esempio fra i più riusciti dell’architettura neogotica in Sicilia, come testimoniano anche la qualità e la raffinatezza degli attributi architettonici e degli arredi.Castello Alliata di Pietratagliata

Il complesso monumentale, oggi alienato dal suo contesto originario comprende la villa in stile neogotico e un giardino all’inglese, anch’esso opera dell’architetto Francesco Paolo Palazzotto.

La facciata presenta diversi elementi decorativi: la merlatura di coronamento, i doccioni zoomorfi e i bovindi ornati; alle finestre vi sono vetrate policrome; gli interni sono arricchiti da damaschi e boiserie, e tra gli altri arredi vi sono pregiati cassettoni.Castello Alliata di Pietratagliata

A Palermo, oltre al castello Alliata di Pietratagliata, rimangono diverse altre testimonianze di architettura neogotica. Ci sono poi esempi più antichi, come Palazzo Lucchesi Palli di Campofranco, realizzato da Emmanuele Palazzotto nel 1835, e coevi come Palazzo Galletti di San Cataldo alla Marina, dell’architetto Tommaso Di Chiara e, più tardi, Villino Florio all’Olivuzza di Ernesto Basile.Castello Alliata di Pietratagliata

Dal 2001 circa la villa è stata abbandonata completamente , diventando dimora di senzatetto e vagabondi ; All’interno vi è la presenza di rifiuti e le conseguenze di atti di vandalismo da parte di giovani. Secondo alcune testimonianze all’interno accadono fatti che potrebbero essere considerati paranormali ma non ci sono prove che ne attestino la vericità. Non si sa quindi quale sarà la sorte per questo splendido capolavoro siciliano.Castello Alliata di Pietratagliata

Annunci