Tag

, , , , , , ,

Fortezza di Dar al-HajarLa Fortezza di  Dar Al-Hajar è un palazzo fortezza reale situato a Wadi Dhar vicino Sana’a , nello Yemen, era la residenza dell’Imam Yahya Muhammad Hamid ed-Din , sovrano dello Yemen, si trova in cima ad una rupe inaccessibile è un simbolo molto famoso nello Yemen. Il paese è, in linea di principio, è ricco di luoghi interessanti e monumenti. Secondo questo antico stile architettonico della finestra è divisa in due parti: la parte bassa – la finestra normale, mentre la parte superiore è il vetro colorato intricato vetrate e alabastro traslucido.Fortezza di  Dar Al-Hajar

E ‘stato costruito nel XVIII secolo da noto studioso Ali bin Saleh Al-Amari (1736-1798), che era un religioso, scienziato, poeta retore, e intellettuale con una vasta conoscenza e versatilità. Era un maestro di geometria e l’astronomia, e servito come ministro di Imam al-Mahdi Abbas e suo figlio di Al-Mansour (1775-1809), che lo ha assegnato come governatore di Al-Raima e Al-Makha.

Fortezza di Dar Al hajarEgli eccelleva in ingegneria architettonica, che è ancora rappresentato nel suo capolavoro, Dar Al-Hajar. Il nome “Dar al-Hajar” si riferisce alla roccia su cui il palazzo fortezza è stato costruito. Le narrazioni differiscono riguardo l’età di questo alto palazzo (alcune asseriscono che risalga all’epoca pre-islamica), ma sono tutte concordi riguardo al fatto che il palazzo fortezza, conosciuto dagli yemeniti come “al-Dar”, sia andato incontro a periodi di distruzione e ricostruzione. Fortezza di Imam Yahya..Il palazzo fortezza fu completamente distrutto durante il dominio ottomano in Yemen, a causa di violente piogge. Quindi fu ricostruito dall’Imam Al-Mansur, che ne fece la sua casa. Questa fu un’usanza comune a molti sovrani yemeniti nei tardi periodi, ma ne fecero un palazzo, un luogo per le vacanze, non una residenza permanente in cui vivere.Fortezza di Dar Al-Hajar

Più tardi, l’Imam Yahya ristrutturò il palazzo e aggiunse alcuni servizi, come un mafraj, che è una stanza all’ultimo piano della casa e dalle cui finestre si può vedere la valle da ogni angolo. Si dice anche che il palazzo sia stato costruito nel tardo XVIII secolo sulle rovine di un antico palazzo sabeo, conosciuto come Dhoo Seedan.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

La Dar al-Hajar era famosa per la sua fertile valle circostante e le varietà rare di frutti. Il famoso storico Al-Hamdani nel suo libro Descrizione della Penisola Arabica (III secolo a.C.) descrive il palazzo fortezza, il giardino circostante e i frutti qui piantati. Nel suo libro dice: “Tra i luoghi storici dello Yemen è Dhahr, in cui si trovano una valle ed un castello -riferendosi a “Dhahr bin Sa’id”, un luogo a due ore di distanza da San’a’.

Fortezza di Dar Al-HajarIn questa valle c’è un grande fiume che irriga due giardini in cui si trova una grande varietà di viti, come la Bayadh, Al-Sooda, Al-Atraf, Al-Nawasi, Al-Ziyadi, Al-Farsi, Al-Jerashi, Al-Oyoon, Al-Dhorooa, Al-Qhawareer, Al-Seysaban, Al-Romi, Al-Noshaey, Al-Dawali, Al-Ama’r, Al-Darbaj, Al-Razeqhy, etc.. Tra i vari tipi di pesche ci sono: Al-Himyari, Al-Farsi, Al-Kholasi.Fortezza di  Dar Al-Hajar

Non si trovano solo questi frutti ma anche fichi e pere, che non si trovano da nessun’altra parte, come dicono i forestieri che giungono a San’a’, e anche mele dolci da sidro, mandorle, noci, mele cotogne, melograni, così come vari tipi di rose”. Al-Hamdani ritrae anche il modo in cui veniva irrigata la valle. L’irrigazione andava dal basso verso l’alto della montagna. Fortezza di Dar Al-HajarI giardini erano annaffiati tutti allo stesso modo, anche se i loro proprietari erano immigrati o la terra non era stata seminata. Il responsabile dell’innaffiamento era chiamato daeel. Al-Hamdani parla di un fiume chiamato “il fiume della valle”, che non era pieno durante il periodo della jahiliyya, ma quando si verificavano dei temporali il livello dell’acqua si alzava un po’. Fortezza di Imam Yahya.Costui afferma che la sorgente di questo fiume si trova sul monte Hadhoor e scorre dal fondo di Raia’an e dalla vetta della Dhahr.La Dar al-Hajar è un palazzo a sette piani e può essere raggiunta da un cortile lastricato di pietre. Fortezza di Dar Al-HajarAlla destra della porta del recinto vi è un albero gigante chiamato in arabo al-talooq, risalente a più di sette secoli fa, la cui circonferenza supera i tre metri. Il palazzo ha 35 stanze, una grande camera per gli ospiti e numerose sale. Le scale sono state concepite in modo molto innovativo e artistico, unite insieme dalla sommità della roccia al suo fondo. Sul lato sud del palazzo c’è un balcone nascosto con piccole piscine in cui i servi erano soliti fare il bucato. Ci sono anche negozi sotterranei, con porte che conducono ai giardini vicini e loggiati con belle colonne ed archi.Fortezza di Dar Al-Hajar

Sulle montagne circostanti ci sono molte torri di guardia. Nel cortile del palazzo vi è una suite privata separata, chiamata Al-Shadrawan, con alti alloggi estivi circondati da finestre in legno, un ampio cortile e tre fontane d’acqua. Il cortile comprende anche molti servizi di lusso, come cucine e bagni turchi. Fortezza di Imam YahyaL’edificio principale al primo piano ha un ingresso e molte piccole stanze. Attraverso le scale, che sembrano scavate nella roccia, si accede al secondo piano, dove si trovano molte grotte, che si dice fossero utilizzate per conservare i cadaveri ai tempi del palazzo sabeo, su cui poi è sorta la Dar al-Hajar.Fortezza di Dar Al-Hajar

La cosa positiva è che la roccia ha un pozzo profondo 180 metri che forniva acqua ai residenti del palazzo (e questo elemento, a opinione di tutti coloro che hanno visitato la Dar, contribuisce ad accrescere l’aura di mistero che circonda questo edificio). Oltre a questo vi è un altro canale, utilizzato per la ventilazione. Il terzo e quarto piano costituivano la casa dell’Imam, delle sue guardie del corpo e delle donne. Le camere degli uomini erano separate da quelle delle donne e per questo motivo furono costruite due serie di scale, ciascuna conducente ad un locale separato. Il quinto piano ha la stessa struttura, ma include anche un magazzino per conservare i cereali.Fortezza di Dar al-Hajar

Il sesto piano ha un balcone per i piccioni, usati per la corrispondenza col re. Era riservato al re ed era il luogo dove costui incontrava i suoi ospiti o stava solo, specialmente in estate. Il settimo piano invece era per l’inverno. I diversi piani indicano che nella progettazione degli edifici, le stagioni ed i cambiamenti climatici furono prese in considerazione utilizzando calcoli astrologici e di ingegneria molto precisi, in cui gli architetti yemeniti eccelsero fin dai tempi antichi.Fortezza di Dar al-Hajar

La Dar al-Hajar è stata ricostruita attorno agli anni ’30 per volere dell’Imam Yahya, come sua residenza estiva. Oggi il palazzo è di proprietà del governo, è stato confiscato dopo la rivoluzione del 1962 ed è rimasto vuoto fino al 1990. Nel 1990 un’associazione tedesca ha finanziato la ristrutturazione del palazzo che è stato trasformato in un museo, di cui la casa è il principale reperto e dove periodicamente vengono ospitate mostre fotografiche.Fortezza di Imam Yahya