Tag

, , , , , ,

Castel Wolfsthurn.

Il Castello di Wolfsthurn è un castello in stile barocco situato su di una collina sopra Mareta, una località della frazione altoatesina di Racines.Le origini del castello sono oscure.

Castel Wolfsthurn

Dopo il XII secolo al posto del castello si trovava una torre difensiva, che i Conti del Tirolo acquisirono nel 1242 e diedero a Rudolfus Lupuscome feudo. Da Lupus-Wolf deriva anche il nome del castello, infatti Wolf in tedesco significa “lupo”.

Castel Wolfsthurn

Originariamente di proprietà della famiglia Wölfe, nel 1727 fu trasformato, su commissione di Franz Andrä von Sternbach, in residenza signorile in stile barocco, nella forma in cui lo ammiriamo oggi, con la coppia di torri rivolta verso valle e lo stravagante tetto.

Castel Wolfsthurn

Il castello è un imponente esempio di architettura barocca ed è testimonianza dell’entusiasmo di un tempo per i riferimenti numerici: Wolfsthurn ha infatti 365 finestre, 52 porte, 12 camini e quattro portali che fanno riferimento ai giorni, alle settimane, ai mesi ed alle stagioni nel corso dell’anno.

Castel Wolfsthurn

Presenta stanze decorate di tappezzerie con scene di caccia, stufe rococò e antiche tele lungo le pareti, la sala da ballo con il prezioso lampadario che scende dal soffitto, che possono essere visitate al secondo piano dell’edificio.

Castel Wolfsthurn

Nel 1574 la proprietà passò alla famiglia Grebmer e circa 200 anni dopo alla famiglia Sternbach di Brunico, alla quale il castello appartiene ancor’oggi. Tra il 1727 e il 1741 Franz Andreas von Sternbach ha trasformato il castello nell’unico in stile barocco dell’intero Tirolo.

Castel Wolfsthurn

A partire dal 1996 al primo piano del castello è situato il Museo Provinciale della Caccia e della Pesca. La mostra del museo pone l’accento sugli aspetti storico-culturali e sull’arte popolare. Fornisce informazioni storiche e culturali sulla selvaggina, l’attività venatoria e la pesca. Il castello è collegato al paese attraverso il sentiero “Bosco e acqua”, una passeggiata di un chilometro.Castel Wolfsthurn

Le camere del secondo piano sono dedicate alla storia del castello stesso. Le sfarzose camere sono mantenute nello stato originale. L’ambiente rispecchia l’atmosfera barocca della nobiltà del XVIII e XIX secolo, l’attuale castello che è ancora oggi di proprietà della famiglia, il castello è aperto al pubblico, visite guidate su prenotazione.

Castel Wolfsthurn

Annunci