Tag

, , , , , , , , , , , , , , , ,

Rievocazione della battaglia Battaglia tra Normanni e Bizantini dell'XI secoloLa rievocazione della battaglia Battaglia tra Normanni e Bizantini dell’XI secolo, dopo i successi delle passate edizioni è diventato ormai un appuntamento da non perdere l’associazione storico culturale “I Cavalieri de li Terre Tarentine” in collaborazione con la Cooperativa Polisviluppo, ripropone l‘edizione de “La Battaglia dell’XI secolo” tra Normanni e Bizantini.

Rievocazione della battaglia Battaglia tra Normanni e Bizantini dell'XI secolo..

“Nel 1055 i Normanni ripresero l’offensiva per la conquista delle estreme terre pugliesi, il conte Umfredo di Altavilla e i fratelli Goffredo di Conversano e Roberto di Montescaglioso riunirono in tempo le loro forze per dare battaglia ad un forte contingente Bizantino nei pressi di Taranto. I Bizantini furono sconfitti ma Taranto rimase ancora nelle loro mani così si spostarono alla conquista di Otranto.

Rievocazione della battaglia Battaglia tra Normanni e Bizantini dell'XI secolo....

Nell’ultima settimana di maggio tra le sponde dell’antico porto di Saturo, in un luogo suggestivo e palpitante di storia, il passato dell’XI secolo si ripresenta con accampamenti militari, allestiti con scrupolosa filo logicità e decine di personaggi dell’epoca che animeranno quest’angolo di bellezza naturale del nostro territorio.

Rievocazione della battaglia Battaglia tra Normanni e Bizantini dell'XI secolo.....

Alla battaglia parteciperanno circa 200 rievocatori storici con competenze specifiche nelle arti marziali occidentali provenienti da gruppi storici di tutta Italia e con una rappresentativa europea ricreando situazioni di battaglia dell’epoca il più fedelmente possibile con utilizzo di ordini, comandi, tattiche e schieramenti utilizzati in quel tempo.

Rievocazione della battaglia Battaglia tra Normanni e Bizantini dell'XI secolo

La battaglia si svolgerà nei due giorni di evento con uno scontro iniziale del sabato pomeriggio e l’epilogo della domenica pomeriggio. Essa prevede un avvio scenografato in cui si inscenano alcuni episodi descritti dai cronisti dell’epoca con le gesta dei personaggi protagonisti e una seconda parte in cui il combattimento avverrà in parte “libero” e in parte in “show figthing” secondo le regole “Vikings combat” e della scherma.

Rievocazione della battaglia Battaglia tra Normanni e Bizantini dell'XI secolo.

Come tutti gli anni avrà luogo un grande accampamento animato da scene di vita quotidiana e militare dove mercanti e artigiani esporranno gli oggetti e le lavorazioni artigianali dell’epoca. Vi sarà la possibilità da parte del pubblico di cimentarsi praticamente all’uso del telaio dell’epoca grazie ad esperte artigiane.

Rievocazione della battaglia Battaglia tra Normanni e Bizantini dell'XI secolo...

L’evento rientra tra le manifestazioni raccomandate di “Foto Arte”, organizzato dal circolo fotografico “Il Castello.

Il contributo di entrata nel Parco archeologico per l’evento è al fine di autofinanziamento il pubblico potrà pranzare e cenare presso alcuni operatori turistici della zona convenzionati all’evento.

Rievocazione della battaglia Battaglia tra Normanni e Bizantini dell'XI secolo.

Nel Parco Archeologico è visibile la torre d’avvistamento spagnola, Torre Saturo,Torre aragonese anti corsara di avvistamento marittimo risalente al XVI secolo e realizzata per difendere la costa dalle scorribande dei pirati durante il governo dei Vicerè, prende il nome dai resti della prima colonia greca insediatasi su questa costa, Satyrion.

Torre Saturo.

Nel passaggio dall’Età Romana al Medioevo può essere collocato intorno al VI secolo d.C.; in quel periodo, infatti, si svolge la guerra tra Goti e Bizantini per il possesso dell’Italia, conclusasi a favore dell’esercito bizantino di Giustiniano nel 553 d.C.. Fra il VII ed il VIII secolo d.C. l’insediamento sembra collocarsi più all’interno, probabilmente per difendersi dalle scorrerie arabe.

Torre Saturo..

Nel XII secolo, l’arabo El Edrisi ricorda Saturo un luogo di ancoraggio per le navi.

L’esigenza di proteggere le coste dagli assalti della pirateria prima saracena e successivamente turca nasce nell’Italia assai presto; la torre di Saturo, che risulta dai documenti già esistente nel 1569, si collega alla sistematica costruzione di torri costiere anti corsare voluta a partire dal 1563 dal viceré di Napoli lo spagnolo Pietro Afan di Ribera duca di Alcalà.

Torre Saturo...

La torre è situata a 9 m. s.l.m., proprio a ridosso delle vecchie cave e dell’antico porticato della villa romana, è a base quadrata e, inizialmente si sviluppava su due livelli, si è estesa in altezza con la costruzione di un altro corpo che si fa risalire agli inizi del 1900.

Oggi, il maestoso edificio presenta dissesti statici ed è stato dichiarato pericolante.

Torre Saturo

Annunci