Tag

, , , , , , , , ,

Castello della JumillaIl castello di Jumilla è arroccato su una collina dalla quale domina la città di Murcia con lo stesso nome, uno dei suoi simboli caratteristici.

Castello della Jumilla

Le sue prime fortificazioni provengono dalla età del bronzo e, grazie alla sua posizione privilegiata, hanno continuato ad espandersi nel corso dei secoli. In età del ferro , gli iberici lo stabilirono in un importante insediamento fortificato. In seguito sono i romani che sono fatti con il loro possesso e fortificare la collina, la costruzione di una parte del muro , che esiste ancora oggi. Da questo periodo troviamo resti di ceramica “sigillata” del primo secolo.
Castello di Jumilla

Sette secoli dopo, nel mese di aprile 713 , gli arabi attraversano Jumilla con il tentativo di conquistare la penisola e iniziare a costruire la forza araba, sulle antiche rovine romane. L’insediamento arabo in Jumilla durò cinque secoli, fino a quando nel corso dell’anno 1241 è stata conquistata da San Fernando , integrando per la prima volta per la corona spagnola.

Castello della Jumilla

Un anno dopo la conquista, il re Alfonso X il Saggio ha dato al popolo l’immagine della Vergine di Gracia costruendo una cappella , ora in rovina, sulla antica moschea araba.

Nel 1294 , il Regno di Murcia passò alla Corona d’Aragona , così il castello passa di mano molto scomodo Jumillano. Hanno chiesto il re di Castiglia Pedro I che ha conquistato il castello alla sua corona, a cui accede la mattina del’aprile del 1358.

Castello della Jumilla

Il re concessi dopo la conquista del castello privilegi Puebla Lettera a Jumilla e scudo attuale della città, sulla base di quella battaglia.

Nel 1461 il marchese di Villena ha fatto aumentare la forza quasi come lo conosciamo oggi, a tre piani, seminterrato e terrazza, mettendo in lei la sua stemma.

Castello della Jumilla

Il cardinale Belluga incontrato nella fortezza le truppe di Jumilla fedeli al Casa di Borbone , che partì da qui alla Battaglia di Almansa, Felipe V con la partecipazione di Jumilla fu onorata la sua causa.

Castello di Jumilla

La Torre del Homenaje costruita in stile gotico, con cinque piani e ha una pianta a trifoglio. L’ingresso si trova all’altezza del secondo piano e mantiene la pietra sopra la porta del primo marchese di Villena, Juan Pacheco.

Castello della Jumilla

Le rovine e Dungeons e i sotterranei sono stati utilizzati fino al primo terzo del XIX secolo come magazzini e riserva serbatoio con una capacità di 21.800 litri, che raccoglieva l’acqua piovana dalla terrazza era. La sala della Tropa era adibita per le camere da letto delle truppe a difesa del castello, parte delle particolari armi dei soldati sono state mantenute a esposizione.

Castello di Jumilla

Sala del Alcaide del piano nobile del castello era la sala principale e residenza del governatore del Castello, originariamente divisa in quattro sale. Castillo ha camino ed è la stanza più illuminata, in questa stanza sorgeva, la porta col ponte levatoio del castello, e le tubature di comunicazione per le camere superiori e inferiori.Vei sotterranei vi sono ancora presenti cisterne arabe del XIII, hanno una lunghezza totale di 12 metri e 2,5 metri di larghezza, con una capacità di 96.500 litri.

Castello di Jumilla

Torre del Maestre di due piani per la protezione della porta d’ingresso fuori era uno scudo con le braccia di Don Diego López Pacheco.

Nel vecchio edificio del Patio de Armas le rovine di un vecchio mulino, con resti di  vecchi otri del XVI secolo per la conservazione del vino e dell’olio.

Castello della Jumilla

Annunci