Tag

, , , , , , ,

Château de Martainville

Il castello di Martainville si trova nel comune di Martainville-Épreville nel dipartimento di Seine-Maritime, il castello è oggetto di una classificazione come monumenti storici dal 1889 , vari annessi di una classificazione nel 1931 e terreno annesso di una voce nel 1997.

Figlio di una delle famiglie più ricche della grande borghesia Rouen e si un armatore e commerciante, lo sponsor di questo castello, Jacques Pelletier , acquisita nel 1482 il feudo di Martainville, largo in questo momento di 25 ettari.

Château de Martainville

La data 1485 incisa sulla chiave di finestra della torre sud-est non specifica la data di costruzione, ma quella della prima confessione fatta da Pelletier al sovrano che dipendeva la roccaforte della Martainville, l’Abbazia di San -Ouen Rouen. L’elezione a consigliere assessore della città di Rouen nel 1493 ha segnato l’apice della carriera di Jacques Pelletier, che ha dovuto iniziare la costruzione subito dopo.

Cioè, in origine, una zona il cui ingresso era solo al nord, in un cortile orientato est-ovest, che ancora in piedi i vecchi edifici di dipendenza sostenuto pareti nord e sud di chiusura: casa, stalle, fienili, stampa, pecore mezzadro.

Castello Martainville

Se gli edifici sono stati ricostruiti o modificati, la disposizione generale rimane primitivo: il loft della fine del XV o all’inizio del XVI secolo (il profilo della banda centrale è gotico), che si trova all’estremità occidentale del recinto, certifica posizionare la dimensione del cantiere. Questo comando, a est, un secondo più piccolo e più o meno quadrata cantiere (42 x 40 m), racchiuso da alte mura merlate torrette tra le quattro e occupato nel suo centro dalCastello . Inoltre, un ampio giardino è stato commissionato dal tribunale di casa.

Castello Martainville

Piedi al centro della sua custodia e circondato da un fossato, il piano blocco rettangolare della casa, coperto con un tetto a padiglione, si limita ai quattro angoli di torri con tetti conici. La parte superiore delle torri era dotato console, ormai estinto ma rimangono ancora pietre, segato, che evocavano i merli dei castelli. Costruito in mattoni cotti pietre in loco e bianche provenienti da cave Vernon , ci sono sulle attrezzature scientifica inclusione decorativo di mattoni smaltati neri disposti a cuore, croce, a forma di diamante.

Castello Martainville

Ma la grande originalità di Martainville è suo piano assolutamente simmetrico: un ampio corridoio che attraversa al centro del corpo e al di sopra di una scala in un lavoro di torre-out sul pannello posteriore, il suo posto tradizionale in Normandia; accoppiato al vialetto alle scale del piano terra si riunisce ogni piano attraverso corridoi serviti da scale.

Castello Martainville

Non sappiamo l’origine di assolutamente nuovo piano Martainville ma l’introduzione di questo sistema di circolazione fornisce una chiara divisione del corpo centrale: le sale e gli uffici sono raggruppati al piano terra e camere da letto per pavimenti; tutte le parti sono indipendenti l’uno dall’altro, tra cui camere. Martainville piano ispirato Chenonceau , costruito da Thomas Bohier , Generale Finance Normandia, che era in contatto con più o meno diretta Jacques Pelletier, al momento della costruzione. In Normandia, più di una dozzina di edifici XVI  secolo, come Auffay, Tilly e Bailleul, sono più o meno ispirati Martainville.

Castello Martainville

Ma se il piano Martainville è stato coniato, è perché essa soddisfa i requisiti di alcuni nobili del primo Cinquecento di possedere una casa in campagna che poteva ospitare molti ospiti, di avere camere da letto separate ciascuna l’altro e dove è stato possibile uscire e unirsi alla grande giardino ornamentale nelle vicinanze.

Poco dopo la sua costruzione, una massiccia risposta è stata condotta sulla casa, la campata centrale della facciata principale è poi completamente rifatta: l’ingresso originario, abbiamo sostituito un grande cancello a due battenti con un ponte levatoio, e le finestre dei piani superiori al capezzale di una cappella e una torre scala.

Castello Martainville

Infine, l’intervento sarà possibile ottenere un accesso arco monumentalisant a casa, sottolineando l’asse di simmetria del prospetto frontale e rafforzare riferimenti alla tradizione castelli: il ponte per sostituire gli interruttori ponte -levis, staffe decorative torri e scale torre evocano le torri merlate di difesa e la cappella sopra l’ingresso contiene una disposizione di un certo numero di edifici precedenti: il castello di Mehun-sur- Yèvre e hotel in Bourges Jacques Cuore per citarne alcuni. I dati storici invitano a vedere una campagna riallineamento effettuato da lui stesso Jacques Pelletier.

Castello Martainville

In effetti, un grande evento sembra essere accaduto nella sua vita intorno 1500  : Richard Pelletier, il fratello minore morto nel 1499 , e Jacques, che ha ereditato tutti i suoi beni, ha deciso di mettere a punto le attività commerciali della famiglia. Questo è probabilmente il momento in cui Jacques decide di trasformare la sua tenuta di campagna “castello a forma di”.

Castello Martainville

Jacques Pelletier è sepolto a Rouen, parrocchia di Saint-Cande-la-giovane in 1511. Morto senza prole maschile è suo nipote Jacques, secondo il nome, che eredita tutta la sua fortuna. Occupando l’acqua carica Vicomte Rouen, si occupa pochissimo dilapidare ricchezza acquisita dai suoi antenati.

Castello Martainville

Morì nel 1545. Ma il suo figlio mai interrotto prima di indossare la famiglia Le Peletier nella scala sociale: nel 1571, ha ottenuto da Caterina de ‘Medici e il giovane re Carlo IX di essere in grado di commutare il suo nome Le Pelletier che della terra Martainville. Successivamente, Richard Pelletier, Richard divenne Martainville è nominato gentiluomo di camera di Enrico III.

Castello Martainville

Nella storia collegata al castello, si rileva inoltre che Enrico IV Martainville caccia truppe del duca di Parma, durante la sua campagna elettorale che lo ha portato a Fontaine-le-Bourg nel 1590.

Nel secolo successivo, Louis, il nuovo signore di Martainville che vive alla corte di Versailles , deriva entrate significative da questa vasta azienda agricola; è stato durante questo periodo che comuni sono ingrandite e che gli appartamenti si voltò di nuovo, soprattutto al primo piano.

Castello Martainville

L’ultima di Martainville morto in 1757 senza eredi e il castello passò poi a diverse famiglielcuni terreni smembrato. Taglia gli allineamenti di querce e si sta preparando a radersi la casa che ha subito sia un lungo abbandono e l’occupazione prussiana, quando lo stato comprato in extremis. Ma tutti gli arredi originali del castello è stato disperso. Il castello è destinato a diventare, dopo la sua ristrutturazione dal 1955 una scuola agraria.

Castello Martainville

Si è affidato al Consiglio Generale del Basso Seine che ha impostato dal 1962 un museo. L’apertura al pubblico è realizzato in 1965 dal suo fondatore Daniel Lavallée , difensore della vecchia Rouen, responsabile di costruire collezioni.

E ‘nel corso degli anni che questo castello con pazienza ha trovato un tetto, serramenti, pavimenti. Restaurato e mantenuto dai monumenti storici, che oggi ospita un museo di arti e tradizioni normanne.

Castello Martainville

Annunci