Tag

, , , , , , , , , , ,

Castello di Rova di AntananarivoIl castello di Rova di Antananarivo è castello reale che fungevano da residenza e capitale dei sovrani del regno Merina dal XVII al XVIII secolo e al regno del Madagascar nel XIX secolo.

La costruzione del castello Rova iniziò nel 1610 quando il re Andrianjaka scelta una collina che sovrastava l’ampia valle consolidò un’area con una semplice palizzata. L’area delimitata era circa la metà dell’attuale. Il palazzo di Manjakamiadana fu eretto in legno nel 1839 dal francese Jean Laborde mentre l’attuale struttura in pietra fu realizzata su progetto di James Cameron.

Castello di Rova di Antananarivo(1)

Il castello Rova di Antananarivo si trova a 1.480 metri (4.860 piedi) sul livello del mare su Analamanga , originariamente la più alta delle numerose colline di Antananarivo.  intorno al 1610 o 1625,

Andrianjaka , Re di Imerina e nipote di Re Andriamanelo, ordinò una guarnigione di 1.000 soldati per cogliere il sito strategico dai suoi abitanti originali Vazimba. Ha riferito riuscito con spargimento di sangue minima. Secondo la storia orale, la semplice accampamento di suo esercito, ai piedi del Analamanga era sufficiente a garantire la presentazione della Vazimba.

Castello di Rova di Antananarivo(2)

L’esercito di Andrianjaka poi cancellato il bosco che copre la sommità del colle e costruito una rova tradizionale per servire come presidio iniziale , tra cui una semplice casa di legno senza nome al suo interno come un palazzo per il re. Poco dopo Andrianjaka costruito altre due case, come riferito denominati Masoandrotsiroa (“Non ci sono due soli”, chiamati anche Masoandro) e Besakana (“grande respiro”).

Castello di Rova di Antananarivo.

Secondo un altro conto, Besakana potrebbe essere stato il nome del molto prima delle tre case Andrianjaka costruito all’interno del castello Rova Il re designato del cantiere e progettazione per le tombe reali che chiamarono Trano Masina Fitomiandalana (“Seven Sacred Case disposte in ordine”, chiamato anche Fitomiandalana), che erano a essere disposti in una linea,  propria tomba di Andrianjaka stato il primo di questi da costruire.

Castello di Rova di Antananarivo..

Generazioni di successori di Andrianjaka attraverso il suo pronipote re Andriamasinavalona (1675-1710) ha stabilito il Regno Unito altopiano centrale Imerina dalla Rova di Antananarivo. Questi monarchi occasionalmente alterato il composto e dei suoi edifici per soddisfare i loro scopi.

In particolare, Besakana servito come residenza reale primario ed è stato più volte ricostruito, in particolare per Andriamasinavalona che, secondo la storia orale, era notoriamente cercato e poi risparmiato un sacrificio umano in preparazione per lo sforzo.

Castello di Rova di Antananarivo...

Ad un certo punto, prima del 1800,  come la comunità di nobili che abitano il castello Rova è cresciuta, la collina è stata abbassata di 9,1 metri (30 piedi) per espandere la quantità di terra livello disponibile per la costruzione. Di conseguenza, tra le colline di Antananarivo, la collina di Analamanga è ora secondo in altezza a quella della Ambohimitsimbina al sud.

Castello di Rova di Antananarivo....

Il ruolo del castello Rova come sede del potere per il Regno di Imerina cambiò quando Andriamasinavalona ha scelto di dividere il regno in quattro province governate dai suoi figli prediletti. Antananarivo divenne la capitale della provincia Imerina meridionale con il castello Rova come sede del governo.

Castello di Rova di Antananarivo.....

Il sito ha mantenuto questo ruolo fino alla fine del XVIII secolo, quando il re Andrianampoinimerina (1787-1810) di Ambohimanga condotto una serie di attacchi a partire dal 1792, che culminarono nella cattura di Antananarivo e la sua integrazione nel nuovo Regno riunificata di Imerina, il 6 novembre 1995 il castello della regina fu incendiato e moltissimi oggetti che vi erano contenuti andarono persi. Ciò che si salvò fu trasferito nel vicino palazzo di Andafiavaratra.

Castello di Rova di Antananarivo......

Annunci