Tag

, , , , , , , , , , , , ,

Castello di OzamaIl castello di Ozama è uno dei punti di riferimento culturale della città di Santo Domingo, nella Repubblica Dominicana.

È uno dei monumenti costruiti dagli spagnoli durante il periodo coloniale o di conquista e colonizzazione, oggi sono considerato Patrimonio dell’umanità, insieme ad altri monumenti della Città coloniale. Castello di Ozama

Il suo nome deriva dalla posizione sovrastante il fiume Ozama ed è la più vecchia costruzione di questo tipo in America.

Eretta tra il 1502 e il 1507 su ordine del governatore Nicolas de Ovando al fine di proteggere la città dagli attacchi dei pirati, la fortezza di Ozama fu la prima fortezza europea e il primo edificio militare dell’America.

Castello di Ozama

L’obiettivo principale di questa costruzione era quello di proteggere la città da vari anche dai conquistatori di inglese, francese e portoghesi.

La Fortezza Ozama fu chiamata durante l’epoca coloniale Torre dell’omaggio, per rendere omaggio a tutti gli spagnoli in America, ma più tardi venne anche chiamata Torre Vigia o sorveglianza, perché nella parte superiore si poteva vedere l’ingresso del fiume Ozama e la costa del Mar dei Caraibi.

Castello di Ozama

La costruzione ha la forma di un castello di pietra e mantiene il suo originale aspetto medioevale. Al suo interno si trovano tunnel e sotterranei in cui venivano rinchiusi i prigionieri, il più importante dei quali fu lo stesso Cristoforo Colombo.

2900311

Una cinta di pietra la divide dal fiume Ozama, che ha prestato il proprio nome all’edificio. Vi si accede dalla famosa calle de las Damas, prima strada del Nuovo Mondo. All’interno c’è un ampio giardino ornato con la statua in bronzo di Don Gonzalo Fernandez de Oviedo, un celebre cronista del XVI secolo, autore della prima storia delle Americhe.

Castello di Ozama

L’insieme è sovrastato dalla Torre del Homenaje (torre dell’Omaggio), un torrione medievale massiccio di pietra corallina. Questo edificio quadrato risale al 1503 e la cima è accessibile tramite una scala di ferro a chiocciola.

Dall’alto dei suoi 18 metri, lo sguardo abbraccia tutta la città e il fiume. Il nome di Torre dell’Omaggio deriva dal fatto che le navi all’ingresso del porto venivano un tempo salutate dall’alto della torre.

Castello di Ozama

Nel 1937, il dittatore Trujillo la rinforzò con mura merlate e ne fece una prigione, fino al 1970. Sul retro, la porta Carlos III è uno dei più antichi accessi alla fortezza, che non fu mai messa sotto assedio.

Castello di Ozama

Nel 1965, nel mese di aprile scoppia la guerra patriottica ha condotto da un gruppo di militari e il villaggio, eleggendo colonnello Caamaño come Presidente costituzionale della Repubblica il 4 maggio. Durante il governo del colonnello Francisco Alberto Caamaño Deño, la Fortaleza Ozama cessò di essere un compound militare, il Presidente Caamaño, essere trasformato in un luogo pubblico, con il nome di Plaza de la Constitución, legge contenuto nell’ufficiale Gazzetta ufficiale del suo governo.

Castello di Ozama

Dalla parte più alta della fortezza Ozama è stati volare le bandiere di Spagna, Francia, Inghilterra, Haiti, Stati Uniti in tutta la storia domenicana e attualmente la bandiera dominicana.

Annunci