Tag

, , , , , , , , , , , , , ,

Castello baronale di Fondi

Il castello baronale di Fondi è sito nel comune di Fondi in provincia di Latina, è una costruzione realizzata in epoche diverse, come è possibile riscontrare tra le varie stratificazioni visibili sui suoi componenti architettonici.

Castello baronale di Fondi

La prima fase costruttiva risale al XIII secolo e si può riconoscere nella base, o zoccolo; alla seconda fase costruttiva (XIV secolo) sono riconducibili la torre squadrata e le torri angolari. Il maschio è stato costruito nella seconda metà del Quattrocento.

Castello baronale di Fondi

Il Castello Baronale iniziò a definirsi nel suo aspetto odierno a partire dal Trecento, quando anche la cinta muraria di Fondi venne rivista a scopi difensivi.

Castello baronale di Fondi

Nel 1378, fu sede dell’elezione dell’antipapa Clemente VII, elezione che valse alla città l’appellativo di “città di Satana”. Passò ai Colonna e ai Gonzaga (di cui fu importante per la città di Fondi la principessa Giulia Gonzaga cantata nell’Orlando furioso).
All’epoca di Giulia Gonzaga la città venne chiamata “la piccola Atene”, per via degli eventi culturali effettuati nel castello.

Castello baronale di Fondi

La bellezza della principessa di Giulia Gonzaga arrivò al corsaro Barbarossa, il quale la volle rapire per portarla al sultano Solimano, ma avvertita dai suoi fedeli Giulia fuggì attraverso i sotterranei.

Castello baronale di Fondi

La struttura principale è composta da un maschio o torrione cilindrico a merlatura spiccante da una torre squadrata sottostante a pareti irregolari e dozzinali le sue parti della torre (la circolare e la squadrata) sono separate da un’intercapedine.

Castello baronale di Fondi

Più o meno dello stesso periodo sono alcune altre parti della rocca tra cui delle torri cilindriche angolari.

Il castello in seguito venne più volte rimaneggiato, il castello Baronale divenne la sede di numerosi eventi culturali.

Castello baronale di Fondi

La merlatura del mastio venne abbattuta nel XIX secolo; nello stesso periodo la struttura ospitò le prigioni. Ancora oggi è possibile ammirare i graffiti dei prigionieri. Il Castello Baronale di Fondi oggi è sede del Museo Civico.

Castello baronale di Fondi

Annunci