Tag

, , , , , , , , , ,

Castello di Meggenhorn

Il castello di Meggenhorn è un castello residenziale sul Lago dei Quattro Cantoni in Svizzera Cantone di Lucerna e una stazione nave della compagnia di navigazione del Lago dei Quattro Cantoni . Geograficamente cui Meggenhorn il promontorio che si proietta nel lago e il Luzernerhaus separa da Küssnacht.

Castello di Meggenhorn

Il castello si trova tra Lucerna e Meggen su un pendio inclinato verso il lago ed è circondato da prati e boschi. Si compone del castello reale, la cappella del castello e che circonda i giardini del castello che caratterizzano la vigna. I giardini del castello sono aperte al pubblico e fa parte del comune Meggen . Il castello può essere affittato per eventi.

Castello di Meggenhorn

Sbarcare della nave a Graticcio vicino alla statua di Cristo sulla roccia in acqua sottostante a Meggenhorn all’ingresso della baia di Lucerna.

Il castello di Mekkenhorn citato per la prima volta nel 1240 in un contratto tra il monastero di Engelberg e il conte Rodolfo III elencati. A quel tempo, è stato costruito prima volta un castello sulla barriera dell’isola Altstad . Parti della pianta appartenevano al XVI secolo ai Canonici di S. Leodegarius.

Castello di Meggenhorn

1626 acquistato Ludwig Meyer (Ritter) (di seguito “i ricchi Meyer”) del Buon Meggenhorn e sviluppato in una casa signorile.Dopo la sua morte nel 1663 passò alla figlia, Dorothea, come dote per il suo matrimonio con l’assessore Lucerna Jakob Christoph Cloos. 1674-1675 una casa di campagna con un campanile e un ampio giardino e ovest è stato creato dal 1803 è stata trasformata in un maniero castello come adesso.

Dal momento che dal matrimonio rimase senza figli, uniti dalla morte di Dorothea nel 1690, suo fratello Placid (Capitano della Guardia a Roma) come proprietario morì senza figli.

Castello di Meggenhorn

La nipote Anna Maria Catharina Meyer ha rilevato l’azienda nel 1693 ed erede (designazione successiva del sesso: Meyer di Schauensee ) che ha sposato nel 1680 con Jacob Balthasar (1657-1733). Poiché il figlio Jacob Rudolf erede oberato dai debiti si trovarono a vendere il castellonel 1735, nuovo proprietario fu Jacob Franz Castoreo (notaio e segretario del nunzio pontificio). Suo nipote, Lawrence Castoreo (Gran Consiglio e Vogt) sposò come nuovo proprietario nel 1763 in una cerimonia di nozze sontuose nella cappella del Meggenhof con Josefa Meyer.

Schloss Meggenhorn, Meggen

Nel 1767 fu acquistato da Joseph Rudolf Meyer Valentin la Manor, ma ha dovuto venderlo dopo tre anni, fu bandito da Lucerna. Il nuovo proprietario era Jost Ignaz Pfyffer (1709-1782, Comandante della Guardia Svizzera ), dopo la sua morte, il figlio Karl Leodegarius (1763-1834, anche lui comandante della Guardia Svizzera) come eredità.

Meggenhon

Nel 1803 il maniero passa a Maria Josefa Müller-Brand venduto nel tumulto della guerra napoleonica delle truppe francesi. 1803-1804, il castello fu ricostruito il tetto e giardini circostanti. Dopo la sua morte, ha lasciato una grande fortuna. Dal 1806 il loro figlio, il tenente colonnello Josef Maria Müller diventa proprietario di Meggenhorn. Ha ingrandito la proprietà acquisito diversi pezzi terreni circostanti.

Castello di Meggenhorn

L’attuale castello è stato acquisito nel 1886 della contessa Marie Celeste Amélie Heine-Kohn e suo marito era Armand Heine. La contessa era in origine ebraica, ma convertita al cattolicesimo. Dopo l’acquisto del castello che non volevano essere seppelliti nella cappella esistente e ha incaricato l’architetto Lucerna Heinrich Viktor von Segesser di costruire una cappella indipendente. La cappella, che è stato inaugurato nel 1888, la contessa la costruì in stile neo-gotico stile modellato dopo la cappella del castello di Amboise costruita sulla Loira. Il 12 maggio 1915 Amélie Heine-Kohn morto a Castello Meggenhorn.Castello di Meggenhorn

Contesse Marie Celeste Amélie Heine fece costruire sinistra Kohn nel 1900, una statua alta cinque metri di Cristo su un promontorio a picco sul lago Meggen Horns dallo scultore per gratitudine per la salvezza di una malattia grave del cugino Joseph Vetter e fu consacrata dal vescovo di Basilea.

Meggenhon

Nel 1920 il castello fu venduto in blocco alll’industriale zurighese Jakob Heinrich Frey-Baumann, le sue figlie hanno ereditato il castello nel 1960. Dal 1974 l’intera area appartiene al comune di Meggen.

Castello di Meggenhorn

Annunci