Tag

, , , , , , , , , , , , , , , , ,

Castello di St Angelo di Malta

Il castello di Saint Angelo è un grande fortificazione in Birgu , Malta , proprio al centro di Grand Harbour. Non si sa esattamente quando è stato costruito, ma sicuramente esisteva dal XIII secolo. In origine era conosciuto come il Castrum Maris fino a quando fu ricostruita dall’Ordine di San Giovanni come Fort Saint Angelo nel XVI secolo.

Castello St Angelo di Malta

Il forte è stato poi utilizzato dagli inglesi come una fregata pietra, ed era conosciuto come HMS Egmont o poi HMS St Angelo.

E ‘stata utilizzata per scopi militari nel 1979, e nel 1998 una parte di esso è stato restituito al SMOM . Il forte è attualmente in fase di restauro.

Fort Saint Elmo Valletta Malta

La data della sua costruzione originaria è sconosciuta. Tuttavia, ci sono richieste di costruzioni preistoriche e classiche nei pressi del sito, a causa di alcune grandi bugnati blocchi e una rosa egiziano di granito colonna nella parte superiore della fortezza. C’è anche la menzione nei testi romane di un tempio dedicato a Giunone / Astarte, probabilmente nelle vicinanze del forte.

C’è anche l’attributo popolare per la sua fondazione agli arabi, c. 870 dC, ma non c’è nulla di concreto, anche se al-Himyari afferma che gli arabi smantellato un hisn (fortezza), ma non vi è alcun riferimento reale, se ‘fortezza’ era in Vittoriosa. La sua probabile partenza come fortificazione è il tardo alto medievale periodo.

Castello di St Angelo di Malta

In realtà, nel 1220 Hohenstaufen imperatore Federico II ha iniziato a nominare il proprio Castellani per Malta che aveva bisogno di un posto dove vivere e garantire gli interessi della corona.

I resti di una torre che può risalire al XII secolo possono essere rintracciate tra le opere più recenti.

Castello St Angelo di Malta

La prima menzione di Castrum Maris (“Castello in riva al mare” ), si trova nei documenti dei 1240 quando Paolino di Malta era il signore dell’isola e più tardi, quando Giliberto Abate ha fatto un censimento delle isole. Un altro riferimento al castello è che dalla breve dominazione angioina (1266-1283) in cui elencano i documenti di nuovo come Castrum Maris ed elencare una guarnigione di 150 uomini con diverse armi. Sembra, inoltre, che dal 1274, il castello aveva già due cappelle che sono ancora lì oggi.

Castello di St Angelo di Malta

Dallo stesso anno esiste anche un inventario dettagliato di armi e forniture nel castello. Dal 1283 le isole maltesi erano sotto Aragonese regola (anche se il castello resistette per qualche tempo in angioina regola, mentre il resto di Malta era già in mano aragonese) e la fortificazione è stato utilizzato principalmente da Castellani (come la famiglia de Nava) che erano lì per tutelare gli interessi della corona aragonese. In realtà il Castellans non aveva alcuna giurisdizione al di fuori della fossa del forte.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Quando i Cavalieri di Malta sono arrivati ​​a Malta nel 1530, hanno scelto di stabilirsi in Birgu , e Fort St Angelo divenne la sede del Gran Maestro , che comprendeva la ristrutturazione della Casa del Castellano e la Cappella di S. Anna. I Cavalieri fatto presente la loro fortificazione principale e sostanzialmente rinforzato e rimodellato esso, tra cui il taglio del fosso asciutto per farne un fossato e la D’Homedes Bastione costruito dal 1536.

Castello St Angelo di Malta

Nel 1547, un grande cavalier progettata da Ferramolino fu costruito dietro il ‘bastione Homedes e anche la costruzione del diritto batteria De Guirial sulla punta del forte dal livello del mare, per proteggere l’ingresso Dockyard Creek. Queste opere hanno trasformato il forte in una fortificazione polvere da sparo. Fort St Angelo resistito i turchi durante la Grande Assedio di Malta , durante la quale è riuscita a strappare a parte un attacco di mare dai Turchi in Senglea nell’agosto 1565.

Castello St Angelo di Malta

A seguito di tale assedio, i Cavalieri costruirono la città fortificata di Valletta sul monte Sciberras sull’altro lato del Grand Harbour e il centro amministrativo per i cavalieri vi si trasferirono. Non è stato fino a quando i 1690 che il forte di nuovo subì grandi riparazioni. Il layout di oggi del forte è attribuita a queste opere che sono stati progettati da Carlos de Grunenburgh, che ha anche pagato per la costruzione di quattro batterie di cannoni sul lato del forte di fronte l’ingresso al Grand Harbour. Come risultato, si può ancora vedere il suo stemma sopra la porta principale del forte.

Castello di St Angelo di Malta

Con l’arrivo dei francesi nel 1798, di conseguenza, il forte divenne molto potente fortificazione compresi circa 80 pistole, 48 dei quali puntati verso l’ingresso del porto. Durante il breve periodo di due anni di occupazione francese, il Forte servito come quartier generale dell’esercito francese.

Castello di St Angelo di Malta

Nel marzo 2012, è stato confermato che il Fondo europeo di sviluppo regionale stanziato per il restauro, la conservazione e il riutilizzo del sito, che vedrà il Forte ha aperto come una grande attrazione turistica evidenziando la sua storia e ruoli attraverso i secoli nonché per soddisfare per programmi educativi, eventi culturali ed esperienze storiche dal vivo. Il restauro è gestito da Heritage Malta.

Castello St Angelo di Malta

 

Annunci