Tag

, , , , , , , , , , , ,

Castello di Artstetten

Il Castello di Artstetten è un castello austriaco situato nella Bassa Austria, presso la valle di Wachau, nell’abitato di Artstetten-Pöbring.

Edificato già dal XIII secolo, il castello era anticamente di proprietà della famiglia Artstetten.

Castello di Artstetten

Utilizzato come sede estiva dall’esercito austro-ungarico degli Asburgo dinastia, il castello è il luogo di riposo di Francesco Ferdinando e Sofia, Duchessa di Hohenber

Nel 1835 il complesso venne acquistato dall’arciduca Francesco Carlo d’Asburgo-Lorena, padre del futuro Imperatore Francesco Giuseppe d’Austria, ed utilizzato come residenza estiva della famiglia.

Castello di Artstetten

L’arciduca aveva riccamente ristrutturato il castello sia internamente che esternamente, e di cui il grande parco dove passava diverse settimane in primavera e in estate fino a quando, nel 1866, l’imperatore Massimiliano del Messico acquistò il castello dal fratello.

Castello di Artstetten

Tuttavia, Massimiliano non è mai stato in grado di usare la sua proprietà di nuova acquisizione, da quando è stato giustiziato in Messico solo un anno dopo. Così è tornato alla proprietà di Carl Ludwig, che passò a suo figlio maggiore Franz Ferdinand nel 1889, successivamente il castello passò al fratello di Francesco Giuseppe, Carlo Ludovico il quale lo passò al figlio primogenito, l’arciduca FraCarl Ludwigncesco Ferdinando d’Austria e di sua moglie Sofia, duchessa di Hohenberg.

Castello di Artstetten

Nella cappella del palazzo vennero poi inumate anche le due salme degli arciduchi quando questi vennero uccisi nel tragico attentato di Sarajevo del 1914 che diede inizio alla prima guerra mondiale.

Castello di ArtstettenFranz Ferdinand nel 1910 fece costruire una cripta di famiglia sotto la chiesa del castello dall’architetto Ludwig Baumann, in cui lui e sua moglie Sophie duchessa di Hohenberg, nata contessa di Chotkova, sono stati sepolti dopo l’assassinio a Sarajevo il 28 giugno 1914 che ha attivato la prima guerra mondiale.

Castello di Artstetten

Nel 1938, suo figlio, Max, Duca di Hohenberg, espropriato fu messo con il fratello nel campo di concentramento di Dachau.

Nel 1949 con il ritorno della proprietà alla famiglia e nel 1982, l’arciduca Francesco Ferdinando fece istituire nel castello il Museo “Arciduca Francesco Ferdinando” che ripercorre le tappe fondamentali della vicenda personale, storica e politica dell’arciducae ogni anno ci sono mostre speciali su temi specifici.

Castello di Artstetten

Attualmente il castello è di proprietà privata della famiglia Hohenberg, ma dal 1977 è stato aperto ufficialmente al pubblico.

Il castello è stato recentemente selezionato come motivo principale per moneta un alto valore collezionisti euro »: l’austriaco 10 € Castello di Artstetten moneta commemorativa , coniata il 13 ottobre 2004. Il dritto della moneta mostra il castello di Artstetten in piedi sopra il fiume Danubio, sulla soglia alla regione di Wachau.

Castello di Artstetten

Annunci