Tag

, , , , , , , , , , , ,

chateau de Védrines

Il castello Védrines o casa roccaforte costruita nel tardo Medioevo nel XVI secolo e ripreso intorno 1652 e era completamente riabilitato al 1880, quando la famiglia Roquefeui è diventata proprietaria.

Situato nel comune di Lorlanges (Haute-Loire), il castello Védrines è vicino al villaggio di Angelane.

chateau de Védrines

Nel XIII secolo, la terra apparteneva alla famiglia Védrines Marmand sotto la guida del Signore di Léotoing. Belvezer di The Jonchères o Pons de la Grange fece successivamente costruire un castello o casa fortificata in cabine merli, torri e fossati. François Pons a sua volta la vendette a Pietro di Beauverger Montgond, Signore di Chambaud.

chateau de Védrines

Nel 1763 fu comprata da Françoise Montgon per suo marito Joseph de Retz.

La loro figlia sposò nel 1784 il conte Pradt nella cappella del castello. Athénaïde Pradt , divenne contessa di Boysseuilh che lasciò nel 1880 al suo genitore Védrines Conte Roquefeuille-Pradt.

chateau de Védrines

I giardini e le sue decorazioni sono della fine del XIX secolo: una torre quadrata è attaccato alla casa e mezzo fuori-turn e la testa fuori di una cappella.

Stile Revival con interno gotico, soprattutto nella sala da pranzo e la cappella.

Le corde che riempiono le braccia e anche decorare i camini, grondaie e frontone della porta. Comune e annessi sono risalenti al XVIII secolo. Colombaia probabilmente risale al XVI secolo.

chateau de Védrines
Il castello è costituito da una torre a tre piani quadrati, un edificio principale rettangolare con due piani fiancheggiati da due torri rotonde, uno davanti, l’altro in un angolo. La torre quadrata e la casa ha un tetto con lunghe code e groppa, torri rotonde dispone di una terrazza sul tetto, e la seconda ha un tetto conico ricoperto di tegole piane …

chateau de Védrines

Il loft ha un tetto conico ricoperto di piastrelle piatto; annessi comuni e vecchi hanno i tetti coperti di lunghe code di piastrelle cave e le ultime dipendenze hanno tetti coperti di lunghi tratti con la meccanica tegola piana.

I soffitti i pavimenti sono esempi di successo rifugio rurale, dipinti da artisti italiani.

Dichiarato monumento nazionale ne 2001.

chateau de Védrines