Tag

, , , , , , , ,

Castello Montbuy

Il Castello Montbuy , detto anche Castello di Tossa o Castello di Tossa de Montbuy , è un castello situato sulla cima di Tossa de Montbuy, a pochi metri dalla chiesa di Santa Maria della Tossa nel Comune di Montbuy Santa Margarita , Barcellona , Spagna .

E ‘in un ottimo punto panoramico da cui si gode un’ampia panoramica del bacino Ódena. La sua posizione è strategica per il controllo del passaggio naturale tra la Sierra de Miralles e Ancosa. Questo castello è situato sul lato orientale della Sierra de Miralles in cui troviamo altri due castelli che consolidare questo passo uno nel mezzo delle montagne, il de Miralles, l’altro all’estremo occidentale di Queralt . Di fronte, esposto a sud, negli altopiani di Ancosa ci sono altri castelli da cui è possibile guardare questo passaggio naturale che porta al bacino Gayá , come Mediona, quello della Orpí e Vilademàger.

Castello Montbuy

Tutto il settore della Anoia , confine County Osona-Manresa è stato aprisado da Wilfred il Peloso , con le prime indicazioni di Conte Sunyer (911-47). Castello Montbuy, inizialmente aveva castelli come suffraganee Ocello, Saio, e Tous, consiste in 936 come organizzata. Conte Borrell II cedette l’anno 970 il vescovo di Vich era legato. Le prime notizie della chiesa risalente 972 e 993, quando il vescovo frui sollevato, in cima a Montbuy, un nuovo castello e una chiesa, ma questa rimase incompiuta a causa di una grave siccità che ha fatto migrare i coloni del posto.

Castello Montbuy

Nel 1023 il vescovo Abad Oliva feuded forza di cappotto Guillem d’Olo, o Mediona, che ha ripopolato il termine, restaurò il castello e finì in chiesa o costruito uno nuovo. Il 1034 Guillem Mediona morì combattendo contro i Saraceni e l’anno successivo la chiesa, le funzioni parrocchiali, fu consacrata dal vescovo Oliva. La fortezza continuò sotto l’alto comando del mitra Vich ma castigliani Montbuy come la famiglia, dal 1139. Successivamente, i vescovi castello enfeudaron il visconte di famiglia Cardona , ma gli spagnoli è rimasto il Montbuy.

Castello Montbuy

 

I rapporti tra i vescovi di Vic, Cardona e Montbuy non erano sempre tranquillo. Per questo motivo, il Vescovo Berenguer venduto la proprietà diretta Guardia Castle Montbuy re Giacomo II d’Aragona , la destra , con la promessa che ci sarà mai parte con la corona. Tuttavia, l’anno 1322 il re ha venduto proprietà diretta di Cardona, con castelli Ocello, Ódena e Espelt, che costituiva il centro della baronia di Ódena, che circonda la città reale di Igualada .

Nel 1399 la campana a martello di Igualada attaccato termine Montbuy, dove la gente era fuggito al villaggio avevano commesso crimini. Per rappresaglia, il conte di Cardona proibì ai suoi sudditi che sarebbe venuto al commercio di Igualada. Più tardi, nel XV secolo , il termine Cardona venduto a Montbuy, che divenne baroni Montbuy. A metà del XVI secolo , la baronia passò Lanuza, nella vecchia casa Plasencia , ed i suoi successori sono stati il dominio del sito fino alla scadenza dei domini nel XIX secolo .

Castello Montbuy

L’anno 1614 la chiesa del villaggio è stata eretta in parrocchia e St. Mary divenne suffraganea, fino a quando nel 1828 è diventato un santuario. Le guerre dei secoli XIX e XX danneggiato l’edificio. Nel 1954 il Consiglio di Tossa, che, con la collaborazione del costituito governo di Barcellona , riabilitato il santuario e il castello, dove ha gestito una sala per mostre e vari eventi, e un piccolo museo.

I resti di questo castello del X secolo basamento, visibile, vicino alla chiesa, sulla cima di Tossa, dove si ottiene una magnifica vista di tutto il bacino Ódena e sulle montagne circostanti. Il piano del forte è rettangolare, con gli angoli arrotondati. I muri sono spessi circa 2 metri e sono realizzati in gran parte con sartiame irregolare, solo piccoli blocchi di pietre squadrate, legati con malta di calce. Sono alcuni corsi di “opus spicatum” , e nella parte superiore un più filari regolari corrispondenti ad un’estensione del XI secolo . 

Castello Montbuy

All’interno del castello, come modificato dai restauri, è organizzata da un piano terra, suddiviso in una reception e una sala che è coperto da una volta a botte, con un’apertura al centro. Il livello superiore è chiuso solo per le pareti, dove possiamo vedere alcuni buchi che probabilmente dovrebbe includere soffitti in legno con travi a vista. L’ingresso originario è elevato al livello del primo piano, modalità finestra.Accesso attuale è da una porta aperta allo stesso livello, e accanto un altro piccolo dimensioni. Queste porte, agli oltre ogni finestre della facciata est, e diffondere finiscono in un arco a tutto sesto.

 

Annunci