Tag

, , , , , , , , , ,

Castello di Pin

Il Castello di Pin è stato costruito nel XII secolo da Chanaleilles, poi è stato pesantemente rimaneggiato nel XVI secolo.  Lo spot poi acquisito una duplice funzione: militare, con l’aggiunta di torri difensive, ma anche con le colture agricole nel campo. Lo Chateau du Pin è tipico delle case fortificate Ardèche Cévennes.Costruito su una collina, il castello è ora circondato da giardini contemporanei, di castagno e terrazze in pietra a secco. Il set è ora un sito web dedicato alla creazione contemporanea, aperta al pubblico dal 1994 come museo.

Lo Chateau du Pin si trova nel dipartimento sud-occidentale della Ardèche , a circa dieci miglia a ovest di Aubenas , nel comune di Fabras e Thueyts Township.

Castello di Pin

l Chanaleilles, i fondatori del castello, vivevano lì nel XVIII secolo. Il loro stemma, oro con tre levrieri, sabbia, rimpinzato con i soldi corrente sulla vicenda, soprattutto in una figura le porte del castello. La casa è stata poi venduta alla famiglia Gardon de Boulogne, poi l’abate Labro, parroco del villaggio di Fabras. Durante il giuramento Rivoluzione, Abbé Labro alla Repubblica e divenne console del villaggio. 

Castello di Pin

Fu assassinato nel suo castello nel 1802. Il castello e le sue terre vengono poi divisi in vendita, prima di essere riuniti nel XX secolo dalla famiglia Boissin. Diventa una fattoria, la tenuta venne acquistata nel 1957 da Colette Bonzo pittore (1917-1967) e suo marito il dottor Elie Bontzolakis.

Castello di Pin

Strutture iniziali XII secolo sono visibili solo agli inizi del XVIII secolo una piccola torre di guardia e le fondamenta delle camere al piano terra. Nel 1591, durante le guerre di religione, l’edificio, costruito su tre livelli, è fiancheggiata da quattro torri al suo centro e condita con un altro giro. Un grande loft e le stalle chiudono il cantiere. Dal XVIII secolo, rimangono solo tre giri, la colombaia e le stalle sono stati parzialmente distrutti, al contrario, la torre centrale è stata incorporata nell’edificio principale.

Castello di Pin

La facciata sud è decorata con due belle porte:

  • uno, ogee (XV secolo), sormontato da stemmi e Chanaleilles Montlaur, apre l’ex cucina (1591-1592): botte e ampio camino arco;
  • un altro, dal periodo rinascimentale, con colonne e frontone sopra dal sapore antico, si apre su una torre con scala a chiocciola che serve al piano terra e due piani.

Al piano terra, l’antico posto di guardia (XVI secolo), con volte a crociera, decorata con una grossa chiave camino. Il primo soffitto piano dei francesi, è arredata con mobili antichi. Una piccola torre, dotato volta mortale mantiene costole si intersecano.

Castello di Pin

 

Annunci