Tag

, , , , , , , , ,

Castello di Monte Cristo

Il castello di Monte-Cristo è la casa di campagna dello scrittore Alexandre Dumas, padre .

Per sfuggire alla caotica vita parigina, Dumas si ritira in un angolino di campagna dove poter lavorare con più tranquillità. Non lontano dalla capitale, scopre un delizioso posticino: Port-Marly, Yvelines, sulla Senna. È qui che il suo castello deve sorgere.

Castello di Monte Cristo

Dumas non perde tempo. Dona il compito di realizzare la sua dimora a Hippolyte Durand che in quattro e quattr’otto la tira su secondo le indicazioni del proprietario stesso e il 25 luglio del 1847 si inaugura il castello di Montecristo con una gran festa.

Castello di Monte CristoPeccato che la permanenza di Dumas in questo angolo fiabesco duri poco. A causa dei debiti accumulati deve cedere il castello già nel 1849, anche se continuerà a starci fino al 1851, data in cui scappa in Belgio proprio a causa dei suoi creditori.

Castello di Monte Cristo

Dumas ha chiamato dopo uno dei suoi romanzi di maggior successo: Il conte di Montecristo ( Le Comte de Monte-Cristo , 1845-1846). Durand ha anche costruito uno studio di scrittura per i motivi; Dumas ha chiamata Château d’If dopo l’altra impostazione da suoi romanzi. Nel 1848, a corto di denaro, Dumas dovette vendere la proprietà.

Castello di Monte Cristo

Abbandonato nel ventesimo secolo, il castello cadde in rovina dal 1960. E ‘stato restaurato con il patrocinio del re Hassan II del Marocco . Ha finanziato il restauro della sua stanza moresca. Dal 1994, i due castelli e giardini sono stati restaurati.L’intera proprietà è gestito come un museo storico pubblico commemorare Dumas, padre.

Castello di Monte Cristo

Il Castello di Montecristo è in stile rinascimentale, con le facciate interamente scolpite in motivi di varia natura: floreali, geometrici, etc, etc.

Sulle finestre del piano terra ci stanno a guardare i volti di scrittori drammatici di tutte le epoche e sulla porta principale eccolo lì, il padrone di casa ci attende.

In cima alla facciata vediamo lo stemma della famiglia Davy de la Pailletterie e il motto di Alexandre Dumas: J’aime qui m’aime (Amo chi mi ama).

Castello di Monte Cristo

 

Oggi, Monte Cristo ha riacquistato il suo antico splendore. Passione e tenacia lo aiutarono a salvare. La zona offre oggi ai visitatori l’emozione e l’eccitazione di scoprire il mondo insolita e romantica di un grande scrittore francese del XIX secolo che ha segnato per sempre la letteratura di Alexandre Dumas.

Annunci