Tag

, , , , , , , , , , , , ,

Castello di Virieu

Il castello di Virieu è un castello di pietra dall’inizio del XI secolo, nella terra dei castelli trasformato in  probabilmente intorno al 1010, rimaneggiata più volte da che sorge nella città di Virieu nel dipartimento di Isère e la regione Rhône- Alps . Il castello era la capitale del comando Virieu citata come tale nel 1107, quando la condivisione della Contea Sermorens III.

Castello di Virieu

Tutte le facciate e dei tetti del castello sono oggetto di una registrazione ai sensi del monumento storico con decreto del 9 marzo  1965 . Il cortile anteriore, torri di ingresso, ovest e sud letti, muri, terrazze e il loft di fissaggio sono soggetti a registrazione come monumento storico , con ordinanza nel luglio  1990.

Castello di Virieu

Castello di Virieu si trova nel dipartimento francese della dell’Isère nella città di Virieu , su una collina dove si domina la valle del Bourbre e la città.

Semplice motte bailey agli inizi del XI  secolo, il castello diventa un primitivo edificio in muratura di terra pochi decenni dopo, sotto Wilfrid Virieu.

Castello di Virieu

Nel 1220, passò, dal matrimonio con la casa di Clermont e vi rimase per sette generazioni. Antoine de Clermont vendette il castello nel 1573 Artus Plum S. Andrea, primo presidente del Parlamento di Grenoble. Si è ampliato e trasformato dai proprietari successivi senza alterare tutto ciò che rimane perfettamente armonioso.

Castello di Virieu

Nel 1622, Luigi XIII soggiornò al castello e lascia le sue armi, chiamati “montagna”, probabilmente scattate durante l’assedio di Montpellier. Sono ancora ammirati oggi, allineati sotto ogni arco del cortile della galleria.

Castello di Virieu

Nel 1874, il conte di Saint-Ferriol, l’ultimo discendente di Prunier, vendette il castello di Alphonse de Virieu, discendente di una delle linee del primo proprietario. Ha sofferto tra il 1924 e il 1928 un importante restauro. Per fare questo, marchese Henri de Virieu vendere i suoi Brangues castello di Paul Claudel , e affidare i lavori all’architetto Sainte Marie Perrin, fratello di madame Claudel.

Castello di Virieu

L’ingresso è fiancheggiato da due mezze torrette, dire “gola aperta” per la difesa. Il cortile è circondato dalle antiche scuderie comuni e XVII secolo. Viene poi accede da una grande porta borchiata al cortile lastricato delimitato da un complesso di edifici che formano un quadrilatero irregolare e collegati tra loro da una tenda sormontato da un parapetto merlato e merli .Sulla destra una torretta staccata in aggetto . Due grandi torri cilindriche condita con pepe confinare la facciata ovest.

Castello di Virieu

All’interno, una cappella del XVII secolo, ha un piastrellato sacrestia scolpito da Stephanie Virieu . La vecchia cucina era un monumentale camino del XV secolo e dispone di arazzi di Aubusson. Visitate anche stanza del re, letto a baldacchino rivestito di damasco rosso e mobili camera bianca intarsio del XVIII  secolo.

Castello di Virieu

Ai piedi della facciata ovest, una doppia scalinata conduce al giardino francese restaurato secondo i termini originali del XVII secolo. Si compone di tre livelli a ovest terrazze laterali e prati intervallati da passerelle, costruita sulle vecchie mura. Lato sud, la casella di disegnare arabeschi sotto la finestra della camera del re. Nel adiacenti, alberi da frutta, fiori e ortaggi frutteto-giardino confinante con quattro posti letto verde che racchiude una piscina.

Castello di Virieu

Annunci