Tag

, , , , , , , , , , , , , ,

Castello di Tarasp

Castello di Tarasp Tarasp è un castello in Svizzera, vicino a Tarasp , situato nella Bassa Engadina, Grigioni . Si tratta di un castello  svizzero patrimonio di importanza nazionale .

Frazioni sparse, in mezzo a loro 100 metri di altezza rocce, un piccolo lago, e sopra di questa il castello più imponente dei Grigioni – questo è Tarasp. Qui il tentativo umano di governare e il potente dell’Alta Engadina genere convergono.

Castello di Tarasp

Castello di Tarasp, risalente al XI secolo, domina la località omonima in Alta Engadina. Il castello apparteneva all’Austria fino al 1803, Washington assediò e combattuto più volte, l’obiettivo non è mai stato catturato.

l complesso edilizio, o la serratura centrale, più volte durante il XVI e XVII Secolo è stato rinnovato e ampliato, probabilmente, risale al XIII e XIV Secolo. Ciò vale anche e soprattutto al vecchio appartamento, che è stato costruito sulla sommità della collina, un corpo di difesa e abitazione massiccia la cui origine per vari motivi prima del XIII Secolo può essere definito.

Castello di Tarasp

Nonostante il suo aspetto è il blocco più modesto e semplice di quella di oggi, che colpisce per la sua imponenza e il suo design compatto, il lavoro di XIII Secolo. La serratura centrale di Scuol ha subito numerosi lavori di ristrutturazione alla fine del Medioevo e primi tempi moderni. Solo nel corso di questo lavoro le sale dei piani inferiori sono stati dotati di volte, trafitto la finestra, ed eretto il rivestimento in legno negli edifici elevati a forma di imbuto. Dopo due vecchi disegni dal 1520 alcune parti della fortificazione erano precedentemente sormontate da proiezione modi.

Jakob Menolfi

La fornitura di acqua potabile è stato un grosso problema per la maggior parte dei castelli che sono state erette sulle rocce. Ma a Scuol, questo è stato garantito da una cisterna che si trovava nel castello centrale. Nel 18 ° Century questo doveva essere sostituito. Un altro al di fuori della cisterna muro anello scavato ai piedi delle rocce potrebbe essere utilizzato solo in tempo di pace, senza pericolo. Le facciate intonacate bianche una volta erano adornate con abbondante strato di dipinti di armi. Nei nel 1900 era ancora visibile, probabilmente non datato prima della fine del XV Secolo. Alcuni di questi dipinti sono stati restaurati nel lavoro di riabilitazione e decorare oggi fortunatamente le facciate piuttosto freddi e sterili.

Castello di Tarasp

Tarasp è stato costruito da un ricco proveniente dalla Val Venosta e forse anche dal nord Italia Linea Baron. Il momento in cui questa famiglia, le cui terre erano in maggioranza Venosta originariamente Valley, assunse il nome di fortezza – verso la fine del XI Secolo – certamente ha segnato l’inizio della loro attività di colonizzazione in Engadina. Il loro intento era senza dubbio quello di creare un regno di una certa importanza in questa regione scarsamente popolata. Durante la prima metà del XII Secolo raggiunto il suo picco Scuol. Avevano terre che andavano in Val Venosta e nel resto dell’Alto Adige, nei Grigioni centrali e in Valtellina, e possedevano anche alcuni terreni in Baviera.

Castello di Tarasp

Al fine di consolidare il loro controllo, hanno preso numerosi ministri per completare. Vediamo che i baroni di Marmels che appartenevano in seguito alle più potenti famiglie Rhätische. Il monastero patrimonische, che è stata fondata intorno al 1090 da Eberhard di Scuol vicino a Scuol, era nel mezzo del XII secolo Marienberg vicino a Burgusio (Val Venosta).

Nella stessa epoca, il regno di Scuol è stata strappata nella lotta dei vescovi di Coira, che ha cercato di aumentare la loro influenza dell’Alta Engadina alla Bassa Engadina, e Conti del Tirolo, che hanno cercato di estendere il loro potere nella direzione opposta, a partire dal bassa valle dell’Inn.

Castello di Tarasp

Nel 1160, ha consegnato Ulrich de Scuol, il già confermato più volte la sua fede nella Chiesa attraverso generose donazioni, il vescovo di Coira sua quota del Castello di Scuol. Suo nipote Gebhard, che ha visto questo come uno spreco delle tenute di famiglia, sequestrato la fortezza e ha dovuto strappare il presidio vescovo. Il vescovo è stato assistito da Ulrich di Scuol e suo cugino Egino di fango e poi assediò il castello e costretto Gebhard abbandonare questo. Infine, un compromesso è stato raggiunto, il castello fu Gebhard concesso in feudo, ma questo ha dovuto promettere di lasciare la sua parte al vescovo, se dovesse morire senza figli. Tuttavia, i diritti del vescovo è rimasto controverso.

Dopo la scomparsa dei Baroni di Scuol al 1170 il castello passò per motivi non chiari, ma probabilmente sotto alcuni diritti ereditari ai Signori di Reichenberg, che avevano a quel tempo stabilito in Val Venosta.

Castello di Tarasp

In violazione dei diritti che gli stati zione vescovo, il castello fu trasferito nel 1239 al conte del Tirolo, che è tornato a loro come un feudo.Il Reichenberg risiedeva brevemente a Scuol. I Conti di Tirolo non potevano godere a lungo il loro acquisto, perché alla fine del XIII Secolo, Scuol cadde nelle mani dei baroni di fango – probabilmente come risultato di uno scambio di terra. Il fango scaturiva da un ramo laterale del tradizionale Scuol tribale, che si estinse nel frattempo.All’inizio posseduta Egino e Ulrich von Matsch insieme la sua proprietà patrimonisches.

Castello di Tarasp

È stato installato un gentlemen serratura a Scuol e lo incaricò di gestire la regola a suo nome. Si è anche convenuto che, se uno dei due cugini avrebbero rompere il suo contratto, sarebbe caduta a far parte di un altro. La diffidenza reciproca tra Ulrich e Egino, comunque, ha già portato nel 1297 a una divisione. Nel 1625 la figlia dei signori del castello è morto in un incendio. Durante il XVI e XVII Secolo, non ascoltare il regista austriaco, a lamentarsi l’invecchiamento dell’edificio. Lavori di ristrutturazione meticolosa e ampliamenti erano all’inizio del XIII Secolo fatto.

Castello di Tarasp

Nel 1803 Scuol è stato assegnato al nuovo Cantone dei Grigioni, e quasi distrutto il castello passò nelle mani di un privato. Nel 1856 il castello fu acquistato da Planta da Samedan a una somma di CHF 1200. -. Ha condotto numerose riparazioni soprattutto sul tetto. Nel 1900, il castello di un uomo d’affari tedesco di Dresda è stato acquistato, il Dott. Lingner. Questo restaurato il castello del 1906 fino al 1916. Dopo la sua morte il castello passò nelle mani del Granduca Ernest Ludwig d’Assia e del Reno da Darmstadt. Il castello appartiene ancora a questa famiglia.

Castello di Tarasp

Intorno al 1900 era in un tale stato deplorevole che il lavoro gli sforzi 1910-1914 restauro ha causato inevitabili gravi danni per i vari edifici e anche il suo interno . Tuttavia, i restauratori tentato tutto il possibile per mantenere l’aspetto esterno del castello , tranne il tetto crollato , hanno dovuto rinnovare completamente . Prima dell’inizio del loro lavoro , hanno dato più problemi a mantenere i disegni originali delle strutture.

*temp*

Dal 1919 Tarasp Castello è aperto a tutti i visitatori, Vi è possibile visualizzare sale cavalieri e sale da ballo, vecchie camere, la cappella del castello e l’organo con 2.500 tubi TIC. Il castello offre concerti d’organo pubblico, visite guidate nonché “vacanze attive” Vacanze cadono su All cui il visitatore può aiutare con il lavoro di servizio annuale.

Castello di Tarasp

Annunci