Tag

, , , , , , , , , ,

Castello di Horst

Il castello di Horst  si trova nella valle del torrente Winge sul territorio del villaggio di Sint Pieters Rode. Che si trova tra Aarschot e Lovanio. Anche se il castello non è abitato da centinaia di anni è ancora in piedi l’orgoglio circondata da un ampio fossato. La casa di tunen che è già menzionato nel XII secolo era probabilmente responsabile per la costruzione di questo castello nella seconda metà del XIII secolo.

Castello di Horst

Costruzione poligonale circondata d’acqua, è fiancheggiato da un torrione del XIV secolo che, insieme al portico d’ingresso, è tutto ciò che resta dell’edificio distrutto nel 1489 dalle truppe dell’imperatore Massimiliano. La parte restante dell’edificio, in mattoni con cordoni di pietra, risale al XVI sec.

Castello di Horst

Horst è la prima volta citato in documenti risalenti 1263 e 1268, quando Jan van Thunen si sposta nel castello e cambia il suo nome in Johannes van Horst. Amelric Boote acquista il castello nel 1369 e lui è colui che costruisce la rocca fortificata di cui possiamo ancora ammirare il mastio. Amelric Pynnock un membro di una importante dinastia della zona, acquista il castello nel 1422. Lodewijk Pynnock sceglie durante la rivoluzione delle città Brabantse il lato di Maximiliaan. Gli abitanti di Lovanio non piace questo e bruciano la sua casa in città.

Castello di Horst

E ‘anche in questi anni difficili tra il 1488 e il 1489 che un incendio distrugge il castello di Horst. Maximiliaan vince con l’aiuto di un esercito tedesco guerra e Pynnock viene premiato per la sua fedeltà in modo che possa ricostruire il suo castello. Comincia nel 1490 con l’ala accanto al mastio e dà con la partenza per il castello ancora possiamo ammirare oggi. Pynnock è comunque un uomo che ama fare festa e dopo un po ‘si mette in gravi difficoltà finanziarie e deve vendere il suo castello Iwein van Kortenbach. Si vende sul suo turno il castello nel 1521 a Gilles van Busleyden.

Castello di Horst

Anche se questa famiglia è più risparmiando anche entrare in difficoltà finanziarie e devono vendere il castello agli inizi del XVII secolo. Olivier van Schoonhoven diventa il nuovo signore del castello nel 1605.Finisce la ricostruzione del castello. Maria-Anna van den Tympel eredita il castello nel 1650. Maria-Anna era l’ultima castellana del castello. Ha fatto alcune importanti modifiche sul castello. Lei è responsabile per la bella stucchi nelle tre grandi sale. Nei prossimi decenni i cambiamenti del castello spesso di mano per lo più attraverso l’ereditarietà. I nuovi proprietari sono comunque la maggior parte non interessato al castello. Così il castello rimane vuota.

Castello di Horst

A causa di questo abbiamo ora un castello che è sempre lo stesso come se fosse nel XVII secolo. Ci sono piani per un accurato restauro, ma si può già visitare il castello. Il castello è al momento però vuota, quindi si può camminare attraverso le grandi sale vuote e ammirare i bellissimi soffitti e salire fino alla cima del mastio tramite una scala molto stretta e buia. Oltre a visitare il castello si può anche fare grandi passeggiate nei boschi che circondano il castello o bere un drink e uno spuntino nella taverna che si trova nella vecchia casa di allenatore.

Castello di Horst

Annunci