Tag

, , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Castello di Josselin

Il castello di Josselin si trova nella città di Josselin , un comune francese dipartimento di Morbihan , regione della Bretagna.

Guethenoc , Porhoet visconte di Rohan e Guemene, dalla famiglia dei Conti di Rennes , costruita sul sito di primo castello, circa l’anno 1008 .Vantaggio quindi un luogo di grande valore strategico e commerciale, tra cui una rupe rocciosa che domina caduta verticale nel fiume Oust .Inoltre, l’esistenza dal IX secolo una tradizione di fare un pellegrinaggio alla chiesa della Vergine di Roncier (ogni 8 settembre ) ha fatto molto per aumentare la ricchezza degli abitanti, e, di conseguenza, dei signori stessa. Questo pellegrinaggio è ancora oggi il più importante di tutta la Morbihan, tranne la voce di St. Anne d’Auray .

Castello di Josselin

Nel 1154 , Eudon di Porhoet , padre-reggente e precettore del giovane duca di Bretagna , Conan IV , ha portato in una fazione diversi signori bretoni, al fine di tentare di privare il figlio dei suoi diritti, di essere sconfitto dalle truppe di Enrico II Plantageneto , re d’Inghilterra , che solo di recente aveva acquisito il ducato d’Angiò , come Conan IV era rifugiato alla sua corte. Enrico II è venuto in persona a guidare il castello di demolizione ribelle, rendendo i resti sono stati seminati con il sale.

Castello di Josselin

Olivier V de Clisson , che acquistò la signoria del luogo nell’anno 1370 , ricostruito in atto un imponente cittadella, dotata di otto torri lungo con una torre centrale di 90 metri di altezza. Olivier ha organizzato il matrimonio di sua figlia Beatrice, che più tardi sarebbe Alano VIII de Rohan , che a quel tempo era l’erede al visconte di Rohan , Visconte cui castello era di circa 20 miglia.

Nel 1488 , il Duca di Bretagna Francesco II ha preso il castello, in parte demolito. Sua figliaAnna di Bretagna , ha ripristinato Juan II de Rohan , pronipote di Olivier de Clisson.

Castello di Josselin

Juan II trasformò il castello, e costruita all’interno del recinto fortificato loro una residenza signorile ( Logis ) per il relax, dotata di una bella facciata in granito scolpito, che è uno dei primi esempi di architettura rinascimentale sul territorio dell’attuale Francia , per la costruzione dello stesso visconte chiamato artisti e lavoratori direttamente da Italia . In segno di apprezzamento per la duchessa Anna di Bretagna, che gli aveva restituito il posto, ha fatto numerosi scolpire A sormontata da un merletto, emblema della Duchessa.

Castello di Josselin

Avendo dovuto abbandonare Josselin a causa della sua adesione al protestantesimo , visto come il governatore della Britannia, il duca di Mercoeur , il castello divenne uno dei fondamenti della Lega cattolica oppone il nuovo re di Francia Enrico IV .

Nel 1603 , a causa sia stata eretta nel visconte di Rohan ducato dal re Enrico IV, Enrico II di Rohan trasferì la sede del nuovo ducato Castello Pontivy.

Turrets of Josselin Chateau, Brittany France

Il cardinale Richelieu fece nel 1629 che il mastio e altri quattro torri desmantelase, e disse a Enrico II, capo dei ribelli protestanti: «Monsignore, je viens de jeter une boule dans votre jeu de quilles!” ( Bishop, Ho appena lanciare una palla in gioco di bowling )

Dal XVIII secolo il castello cessò di essere abitato, diventando durante la Rivoluzione francese e il Primo Impero una prigione e magazzino. Nel 1832 , la duchessa di Berry, durante un tour di visite convinto il duca di Rohan, che avrebbe ripristinato il castello.

Front facade of Josselin Chateau, Brittany France

Oggi il castello è tuttora abitato dai quattordicesimo duca di Rohan, Josselin de Rohan , il senatore della Francia, ex presidente della regione della Bretagna between 1992 e il 2004 , un membro del Unione per un Movimento Popolare e fedele seguace di Jacques Chirac.

Castello di Josselin

È possibile visitare il cortile e alcune sale al piano terra, che sono esposti alcuni mobili antichi (compresa la tabella che è stato utilizzato per firmare il Editto di Nantes , molti ritratti di famiglia, alcuni doni dei re, o una statua Equestrian Olivier V de Clisson scolpita da Emmanuel Frémiet . Nelle antiche scuderie del castello ha installato un museo delle bambole.

Castello di Josselin

Annunci