Tag

, , , , , , , , , , , ,

Castello di Okayama

Il Castello di Okayama (in giapponese: Okayamajō) è un castello della città giapponese di Okayama, nella regione di Chūgoku (Honshū occidentale, Giappone meridionale), eretto tra il 1573 e il 1597 nello stile del periodo Azuchi-Momoyama e ricostruito nel 1966 dopo le distruzioni subite nel corso della seconda guerra mondiale, designato a livello nazionale come sito storico.

Castello di Okayama

È soprannominato – per il colore nero delle sue facciate (non comune nei castelli giapponesi) – il “castello del corvo”, anche in contrapposizione con il vicino Castello di Himeji, soprannominato il “castello dell’airone bianco”.

La costruzione del Castello fu iniziata nel 1573 per volere di Ukita Naoie e fu completata da suo figlio Hideie (1573-1655) nel 1597.
Il castello fu tuttavia quasi subito conquistato, in seguito alla battaglia di Sekigahara (1600), da Kobayakawa Hideaki, che però morì solamente due anni dopo.

Castello di Okayama

Nel 1602, il castello fu ereditato dal clan Ikeda: gli Ikeda operarono un’opera di ampliamento, che comprese anche la realizzazione del giardino sottostante, il Korakuen.
Restò di proprietà di questa famiglia fino al 1869, quando l’imperatore del Giappone dichiarò la fine del sistema feudale.

Il 29 giugno 1945, nel corso della seconda guerra mondiale, gran parte degli esterni dell’edificio andò distrutta sotto i bombardamenti dell’aviazione statunitense. Resistettero soltanto alcune murra e due torri, tra cui la torre Tsukimi Yagura (ovvero “la torre con vista sulla luna”).

Castello di Okayama

Il castello fu quindi ricostruito fedelmente nel 1966.

Il castello è circondato dal fiume Asahi e i turisti possono fare un giro attorno all’edificio per mezzo di barche a forma di cigno o di tazza da tè.

Le rovine del castello sono mantenuti come parco Karasu-jo, all’interno della torre del castello restaurato è diventato un museo. Nel parco Karasu-jo entro la visitare la torre di luna, Nishino Marunishi Teyagurai.

Castello di Okayama

La zona circostante Korakuen Inoltre, Okayama Prefectural Museum , Okayama Prefectural Museum of Art , Museum Akira strutture culturali.

Al suo interno, l’edificio ospita una collezione di spade di samurai, palanchini, ecc.

L’edificio principale del castello di Okayama è uno dei più belli del paese. L’interno della struttura è moderna e ospita mostre sulla storia e sulla costruzione del castello. Solo uno degli edifici originali è scampato alla distruzione dei bombardamenti, ed è lo Yagura Tsukimi, risalente al 1620.

Castello di Okayama

Ci sono anche altre ricostruzioni che hanno riportato alla luce le fondamenta di edifici antichi, che contribuiscono ad illustrare la portata dell’ex complesso del castello originale. Il giardino Korakuen è altrettanto splendido, ed è considerato uno dei 3 giardini più belli dell’intero paese. La caratteristica principale di questo giardino, che lo rende così spettacolare, sono i suoi paesaggi interni. Il signore feudale locale ordinò la costruzione del Korakuen nel 1687, come luogo di intrattenimento per la famiglia regnante e come location per ricevere ospiti importanti.

Castello di Okayama

Nel 1884, pochi anni dopo la fine del periodo feudale, il Korakuen divenne proprietà della Prefettura di Okayama, e venne finalmente aperto al pubblico. Il giardino ha subito diversi danni dalle alluvioni del 1934 e dai bombardamenti durante la guerra, ma è sempre stato riportato al suo stato originale, grazie alle accurate registrazioni tenute dai progettisti del giardino originale.

Castello di Okayama

 

Esso integra le caratteristiche tipiche di un giardino paesaggistico giapponese, tra cui un grande stagno, ruscelli, sentieri e una collina che funge da belvedere. Inoltre nel suo interno si possono trovare boschetti di pruni, ciliegi e aceri, tè e campi di riso, zone per il tiro con l’arco e una voliera per gru. Il castello e il parco sono a circa 1,5 km, circa 25-30 minuti a piedi, ad est della stazione principale di Okayama.

Castello di Okayama

Annunci