Tag

, , , , , , , , , , , ,

castillo de jativa

Il Castello di Xàtiva è una fortezza situata nella catena montuosa del castello nella città di Xàtiva , vicino Valencia, Spagna. È strategicamente situato sulla principale Via Augusta antica carreggiata da Roma attraverso Pyrenees e giù la costa mediterranea a Cartagena e Cadice.

Questa doppia resistenza appare nel cappotto delle armi di Xàtiva che ha come elemento centrale di una torre che si dilettava di due braccia che terminano in un castello murato, ciascuno che rappresenta i due castelli di Xàtiva. Il castello sulla sinistra è tradizionalmente Castello inferiore, mentre il castello sulla destra prende il Castello di Major.

Xativa_-_grad

Questa fortificazione ha le sue origini in una costruzione iberico che ha approfittato di una delle parti superiori della montagna a questo punto (Castello inferiore). I Romani successivamente a conquistarla, hanno aggiunto in un altro punto che ha presentato una seconda fortezza di montagna che è stata segnalata con il precedente (Castello di Major). Entrambi questi sono stati ristrutturati dagli arabi, che anche eixamplaren il muro di Xàtiva, per renderlo abbinare praticamente con il noto ormai. Poi, con maggiore o minore delle riforme, queste mura e il castello affrontarono la conquista di James mi, le Germanie e la guerra di successione spagnola, ma la base del complesso architettonico era questo.

Xativa_-_grad

Nel 1092, il castello cadde nell’occupazione del dynasty di Almoravid espulsi in una rivolta che ebbe luogo nel 1145. Durante questa rivolta, il castello fu assediato da governatore di Valencia, Marwan Abd-al-Aziz. Nel 1171, il castello cadde definitivamente, insieme al resto della costa di Levante, nelle mani degli Almohadi.

Re James I di Aragon ha iniziato la sua crociata ci nell’estate del 1239, catturando infine Xátiva su 22 maggio 1244, dopo un assedio di cinque mesi. Dopo la presentazione del monarca cristiano e firma il Trattato di Játiva il Moors consegnato più piccolo castello vicino a Giacomo I, mentre sono stati permessi continuare ad occupare il castello più grande per altri due anni in base alle condizioni del trattato.

Xativa_-_grad

Per quasi l’intera esistenza del Regno di Valencia, il castello di Xàtiva e la città stessa era un posto molto importante per questo. Il motivo era che era entrata naturale da Xativa Regno di Castiglia e, pertanto, è stato un punto chiave nel controllo del Regno. Mentre è vero che con l’unificazione delle corone spagnole (non dei regni), questa carta non era così importante, il fatto che il costo di produzione, essendo uno stato prigione durante il XVI secolo e fu la capitale del Norte dellà governatore lo Júcar e la seconda città del Regno, fatto il castello di continuare a giocare un ruolo importante fino alla guerra di successione spagnola.

Xativa_-_grad

Per quasi tutto questo tempo è stato considerato uno dei migliori punti di forza non solo della Corona d’Aragona, ma dell’intera penisola. Così, in un confronto convenzionale e con un buon contorno e disposizioni, risultò piuttosto inespugnabile. Su una mano, che dà Bixquet, vale a dire, nell’interno montuoso di Valencia, da dove era difficile vinguera un attacco, i due castelli di Xàtiva erano protetti da scogliere della Sierra Vernisa, mentre d’altra parte, gli aggressori avevano a superare le mura di gioco: in primo luogo una parete principale che proteggevano la città interae in secondo luogo parecchie pareti secondarie. Di là di questo, c’era la difficoltà di entrare nella fortezza, poiché, per trattare di due castelli e non di uno, i difensori potrebbero ritirarsi a seconda se avete visto perso il primo.

Xativa_-_grad

Il declino del castello di Xàtiva è venuto con la guerra di successione spagnola, poiché questo è usato artiglieria pesante capace di danni in un breve periodo di tempo che l’antiquato pareti che hanno difeso la città. Consapevoli di questo, Joan Baptista Basset come generale della austriaci di Valencia e come ingegnere e mitragliere che fu rafforzato tutte le difese di Xàtiva e soprattutto il castello. In realtà è ancora conservata una torre del castello detta Garita Basset. Tuo sforzo sarà servita lasciando con successo di un primo assedio nel Xàtiva nel maggio 1706 (assedio di Xàtiva (1706)) guidati dal conte di torri di Acorrin, ma l’anno seguente, già senza Basset e un’artiglieria pesante, di fronte alle mura della città erano assaltades in due punti e il castello subì molti danni. Nonostante questo, le truppe di Aveaux, che è venuto dalla vittoria nella battaglia di Almansa non erano in grado di raggiungere il castello grazie al suo carattere alta ed è dedicate a bomba.

Xativa_-_grad

Questa si arrese solo dopo la guarnigione inglese principalmente e in opposizione le intenzioni di catalani e maulets, venuto a patti con i francesi l’output su 12 giugno 1707 (dopo circa un mese di assedio). Da qui, anche se ancora che verranno utilizzati nella guerra del francese, il castello entrò in declino dovuto principalmente allo sterminio di Xàtiva, ma anche del terremoto del 1748 e guerra francese.

Xativa_-_grad

Il castell che de Xàtiva è diviso in due zone, il castello (a destra) e minore (a sinistra). Accesso al gruppo di una ripida costa fino a raggiungere il cancello in ferro o ferro battuto. Questa porta è una ricostruzione moderna del precedente uno, cancello principale del castello, e ha lo stemma della città fiancheggiata da due braccia Royal nella parte superiore. Davanti il cancello di ferro esisteva la porta fuori. A constinuació conduce alla Plaza de Armas, il cortile centrale del castello e collegamento delle due (la maggiore e minore). Ecco il Neo-gotica Torre del XX secolo e altri edifici che contenten i vari servizi, tra cui un ristorante e mostre tematiche sui castelli. È anche il gateway per il sollievo che è la porta che conduce al castello e per la Valle di Bixquert. Qui è stato ucciso il Signore di Sumacàrcer e di L’Alcúdia, Louis Crespí de Valldaura da varietà di Xàtiva il 14 luglio del 1521.

Xativa_-_grad

Annunci