Tag

, , , , , , , , , , , , , , , ,

Castello di Wijnendale

Il Castello di Wijnendale è un castello storicamente importante vicino al villaggio di Wijnendale , oggi nel comune di Torhout , in Fiandre occidentali , Belgio .

Il primo castello fu costruito da Roberto I, conte di Fiandra , alla fine del XI secolo e utilizzato come base per le operazioni militari.

Nel XII e XIII secolo, Wijnendale divenne un luogo normale di residenza dei Conti di Fiandra e di Filippo, conte di Fiandra , in particolare. Nel 1297 Guido di Dampierre ha firmato un trattato qui con il re inglese Edoardo I .

Castello di Wijnendale

Nel 1298 Wijnendale fu ereditata dai Conti di Namur , e assediato e danneggiato nel 1302 e 1325. E ‘probabile che Bianca di Namur è cresciuto qui e che era qui che ha incontrato il suo futuro marito Magnus IV di Svezia nel 1334.

Dopo un periodo di abbandono, il conte Giovanni III di Namur vendette il feudo e il castello nel 1407 da Giovanni di Borgogna , duca di Borgogna, che lo ha dato 3 anni più tardi a suo figlio-in-lawAdolph I, duca di Cleves , come parte di la dote per il suo matrimonio con la figlia di Giovanni Maria di Borgogna, il più anziano .

Castello di Wijnendale

Nel 1463 il castello passò ai Signori di Ravenstein, un ramo cadetto della Casa di Cleves . Adolfo di Cleves, signore di Ravenstein , e suo figlio Filippo di Cleves-Ravenstein trasformò il castello in una bella villa.

Adolf aveva sposato, come la sua seconda moglie, Anne, una zia illegittima e governante di Maria di Borgogna, duchessa di Borgogna , che rimase di volta in volta a Wijnendale, come ha fatto il figlio Filippo il Bello . Nel 1482 Maria morì di una caduta da cavallo qui, un incidente che ha cambiato la storia dei Paesi Bassi: sotto suo marito autoritario Massimiliano I del Sacro Romano Impero , un periodo di oltre 300 anni di Asburgo regola iniziato.

Castello di Wijnendale

Nel 1528, dopo la morte di Filippo di Cleves, signore di Ravenstein , Wijnendale restituito al ramo principale dei duchi di Cleves . I loro parenti Carlo V e Maria d’Asburgo rimasti più di una volta al castello.

Nella seconda metà del XVI secolo, i duchi perso interesse nei loro possedimenti fiamminghi e nel 1578 parte del castello fu incendiato dai protestanti.

Nel 1609 il duca Giovanni Guglielmo di Cleves morì senza figli e dopo la guerra di successione Jülich nel Trattato di Xanten , il feudo di Wijnendale passato a uno dei vincitori, Wolfgang Wilhelm, conte palatino di Neuburg , come confermato nel 1634 da parte del Segreto Consiglio a Bruxelles e dal Trattato di Cleves nel 1666.

Castello di Wijnendale

Durante i numerosi attacchi da parte di Luigi XIV di Fiandre, Wijnendale fu occupata molte volte da truppe di passaggio e gravemente danneggiato nel 1690, quando le truppe francesi hanno fatto saltare una parte del castello. Nel 1699-1700 il duca Johann Wilhelm aveva ricostruito il castello.

Nel settembre 1708, durante la guerra di successione spagnola , una battaglia ha avuto luogo tra le truppe francesi e alleate a Wijnendale che si è conclusa in una vittoria alleata. Il castello non è stato danneggiato.

Castello di Wijnendale

Nel XVII e XVIII secolo fu abitata da un governatore, come i duchi di Pfalz-Neuburg risiedeva in Germania. A metà del  XVIII secolo, il duca Carlo Teodoro costruito strade in Fiandre occidentali per migliorare il commercio, con Wijnendale in centro.

Nel 1792 i rivoluzionari francesi eserciti invasero l’ Olanda austriaca e si è conclusa il sistema feudale. Carlo Teodoro spostato il contenuto del castello per le sue residenze a Düsseldorf ,Mannheim e Monaco di Baviera . Il castello divenne proprietà dello stato francese. Nel 1811 le truppe francesi danneggiati così male che solo rovine rimaste.

Exif_JPEG_PICTURE

Nel 1825, durante il periodo olandese la tenuta è stata venduta a un gruppo industriale vallone, che avevano tutti gli alberi abbattuti, prima di andare in bancarotta.

Nel 1833 il dominio è stato acquistato da un banchiere da Bruxelles, Josse-Pierre Matthieu, che aveva il castello ricostruito tra il 1837 e il 1852. Suo figlio Joseph Louis Matthieu modificò nel 1877 e ha dato il suo attuale romanzata, forma medievale.

Castello di Wijnendale

Nel maggio 1940 Wijnendale fatto di nuovo la storia. Il 25 maggio, poco prima della battaglia di Dunkerque , ci fu un ultimo incontro tra il re Leopoldo III del Belgio e di quattro ministri del governo (primo ministro Hubert Pierlot , Ministro degli Affari Esteri Paul-Henri Spaak , ministro degli Affari Interni Arthur Vanderpoorten e ministro della Denis Difesa). Con il paese circondato da tedeschitruppe, capitolazione era inevitabile. Il re però si rifiutò di seguire i suoi ministri in Gran Bretagna per continuare la lotta da lì. Ha scelto come comandante in capo di rimanere con le sue truppe e li seguono in cattività. Questa decisione ha portato a forti polemiche dopo la guerra, e di abdicazione di Leopoldo nel 1951.

Castello di Wijnendale

La famiglia Matthieu (noto dal 1953 come “Matthieu de Wynendaele”) detiene ancora oggi il castello. L’attuale proprietario è Jean-Jacques Matthieu de Wynendaele.

Il castello attuale è in gran parte una ricostruzione del XIX secolo, ma una parte dell’ala nord è ancora XV secolo. Un’ala è abitato dagli attuali proprietari; un’altra ala è un museo, aperto al pubblico.

Castello di Wijnendale

Annunci