Tag

, , , , , , , , ,

000002

Il Castello di Niedzica noto anche come Castello di Dunajec  si trova nella parte più meridionale della Polonia in Niedzica ( Nowy Targ County in Piccola Polonia ). Fu eretto tra il 1320 e il 1326 da Kokos di Brezovica sul sito di un’antica roccaforte circondata da pareti di terra nei Pieniny montagne.

Il Castello Niedzica sorge ad un’altitudine di 566 m, su una collina a 300 metri a monte del fiume Dunajec bocca, misurata dal centro della diga sul Czorsztyn lago. Il contorno di Castello Niedzica può essere meglio visto dalle rovine del castello di Czorsztyn dall’altra parte del lago. E ‘noto come uno dei più suggestivi castelli del paese e adorna le copertine di molti libri.

000001

Il castello è stato un importante centro di relazioni polacco-ungheresi dal XIV secolo. E ‘stato un luogo in cui il denaro prestato dal re polacco per il re ungherese Sigismondo dovevano essere restituite a seguito di un accordo firmato nel 1412. Una volta che il prestito è stato rimborsato, il re polacco restituito i 16 Spiš città fornitegli da Sigismondo come garanzia.

Per secoli il castello è stato un-posto di frontiera con l’Ungheria . Al tempo dell’invasione turca 500 anni fa, un accordo è stato colpito a Niedzica per renderlo un polacco protettorato .

000002

Il castello fu costruito da un ungherese denominate Kokos da Brezovica con diritto di famiglia risalente al 1325. Nel 1470 divenne proprietà della famiglia Zápolya aristocratica. Tuttavia, nel 1528, l’intera contea tra cui il castello fu regalato da John Zápolya aspiranti al trono ungherese, e divenne proprietà del Viliam Drugeth che lo ricevette come ricompensa per il suo sostegno.Sessanta anni più tardi divenne proprietà di Hieronim Łaski e suo figlio Olbracht. Alla fine del 16 ° secolo il castello fu acquistato da Ján Horváth da Plaveč . La fortezza è stata ristrutturata più volte nel XV, XVI, XVIII e all’inizio del XIX secolo dai suoi successivi proprietari.

000002

Gli ultimi abitanti ungheresi rimasero lì fino al 1943, quando l’avvento del fronte nella seconda guerra mondiale, ha ispirato la famiglia Salamon ad abbandonarla.

La ricostruzione finale del castello è stato completato nel 1963 sotto la supervisione del Ministero della Cultura polacco. Ha servito come un museo storico da allora.risalente torna a 1325. Nel 1470 divenne proprietà della famiglia Zápolya aristocratica.

000002

La ricostruzione finale del castello è stato completato nel 1963 sotto la supervisione del Ministero della Cultura polacco.Ha servito come un museo storico da allora.

La leggenda vuole che il castello avesse un suo Dracula – come impostazione, arroccato su una parete sopra il fiume Dunajec. E ‘stato un luogo ricco di storie e leggende, con alcuni degli ex residenti che assomigliano personaggi da romanzi gotici . Nel post-II Guerra Mondiale epoca giornali polacchi hanno scritto a lungo di Sebastián Berzeviczy (uno dei proprietari di Niedzica) che ha viaggiato per il Nuovo Mondo nel XVIII secolo.

000001

Secondo una famosa leggenda , egli si innamorò di la presunta principessa Inca. La loro figlia Umina  sposato la nipote di un Inca insurrezione leader di Tupac Amaru II, il cui nome assunto implicito discesa dal re Inca. Tupac Amaru fu infine giustiziato dagli spagnoli dopo la rivolta contro il governo coloniale. La leggenda continua a sostenere che i sacri rotoli della Incas erano state tramandate ai suoi familiari superstiti.Suo nipote, Andrés Túpac Amaru aka Andreas con la moglie Umina  e il suo padre-in-law Sebastián Berzeviczy fuggì in Italia, dove Andrés è stato ucciso in circostanze sospette. Di conseguenza, Umina con il figlio e il padre fuggì in Ungheria e si stabilì presso il castello.

000002

Le fonti sostengono che Umina è stato assassinato lì qualche tempo dopo. Il suo testamento al figlio Anton, scritto nel 1797, e depositate, presunte informazioni contenute circa il tesoro perduto degli Incas. C’è stato un caso plumbeo trovato al castello con alcuni ” quipu scritti “, ma è stato perso in Cracovia negli anni successivi. In seguito, le notizie apparse circa spedizioni alla ricerca di fantastici tesori al lago Titicaca in Perù . L’idea che l’Inca mappa del tesoro potrebbe essere nascosto da qualche parte nelle profondità del castello è ancora oggi amato.

000003

 

 

Annunci