Tag

, , , , , , ,

00005

Costruita sulla bocca dell’estuario del fiume Tyras da navigatori mediorientali provenienti dalla città di Mileto, nei secoli XIII-XIV durante l’epoca del Principato di Moldavia fu eretta da Ştefan cel Mare una maestosa fortezza che fu per l’appunto battezzata con il nome di Cetatea Albă “Fortezza Bianca”. L’hanno chiamata cosi apposta, perché la fortezza è stata costruita di pietra calcarea. Il suo nome è sopravvissuto fino ai giorni nostri.

Sul promontorio roccioso di Belgorod-Dniestrovskiy si sono stroncati i muri di una fortezza medievale nelle acque della foce del Dniester. Questo è la fortezza di Akkerman. Vi stupirà con le sue dimensioni. I muri forti difensivi e le torri, che si sono conservati fino ad oggi quasi completamente, ci mostrano quanto era importante ed imprendibile la costruzione.

00005

Una parte della fortezza si trova sul luogo dove tanto tempo fa fioriva l’antica città dei greci Tiro. È stata fondata nel VI secolo aC. Gli archeologi hanno scoperto le numerose vie ei palazzi, le torri e l’altre strutture della città antica, che ci dà la paossibilità di chiamare la città di Tiro un importante centro commerciale del Nord-occidentale del Mar Nero. Sul lato destro del ingresso del castello ancora stano faccendo gli scavi. Nei tempi della Rus ‘di Kyiv gli Slavi hanno chiamato questa città Belgorod. E nel XIV secolo, quandp è diventa la parte della Moldavia, nel suo territorio hanno iniziato a creare una fortezza difensiva, la costruzione di quale è durata quasi duecento anni.

00005

I Muri difensivi formano un poligono irregolare a perimetro di 2,5 km, e la loro altezza è di 5-15 metri, e lo spessore è da 1 a 1,5 metri. Se camminare lungo i piani laterali dei muri difensivi, si può vedere la grandezza di questa costruzione. Un totale di 34 torri sono state costruite, ognuna con la sua missione: l’alloggio, la fornitura di conservazione, la difesa e gli altri scopi. Con il fine di proteggere le pareti e le torri sono state dotate di denti e scappatoie. Alcune delle torri hanno i loro nomi e le loro leggende associate. Si tratta di una torre di Ovidio, di Pushkin, del Carcere, dei Tesori ed altri. Se il nemico entrava al territorio della fortezza, la difesa si poteva continuare dalle torri. Sono state create per questo appositamente. Così, pochi secoli fa, questa fortificazione serviva il suo destinazione – la difesa, perché a quel tempo la città di Belgorod era l’esca per molti dei conquistatori.

00005

Visitando la fortezza, potete vedere come viveva la gente medievale. I muri interni difensivi dividono la fortezza a quatro cortili. La costruzione è stata progettata accuratamente per la difesa migliore, quindi, nella fortezza erano le diverse linee di difesa. Il cortile civile aveva lo scopo di proteggere la popolazione civile. Qui si trova la torre più alta – La torre della guardia. Le stalle, le caserme ei depositi militari erano nel cortile del Presidio. Il cortile del porto, che non si è conservato bene fino ad oggi, era destinato al commercio. Dobbiamo dire che durante la sua esistenza il castello ha subito molti cambiamenti. Potete vedere i resti di una moschea costruita dai turchi sulle rovine della chiesa cristiana.

00005

La più interessante per i visitatori è la Cittadella, ai suoi quattro angoli ci sono le torri più potente. Li c’era il cortile del comando, la tesoreria comunale, un deposito di polvere da sparo. Esternamente, la fortezza era circondata da un profondo fossato di 20 metri, che riempivano con l’acqua. In quei giorni le porte principali sono stati dotati di un ponte sospeso e di un cancello affilato. Potete vedere i fori per il catrame e l’acqua bollente. Non sorprende che molti registi preferiscono a scegliere questo luogo per girare i loro film.00005

Stando nella fortezza, vi potete immaginare a stare in linea con gli avvenimenti di quei tempi.Sul territorio della fortezza di Akkerman si svolgono i tornei dei cavalieri, gli spettacoli teatrali colorati, i festival della canzone. Qui si può sentire il glorioso passato eroico e l’atmosfera unica del Medioevo.

Annunci