Tag

, , , , , , , ,

0001

Castello di Chancay, che si trova in Calle Primero de Mayo, a poca distanza dal punto in cui la nave affondata cileno “Covadonga”, ha iniziato la costruzione nel 1922 su iniziativa della signora Consuelo Amat y Leon, nipote del Viceré Manuel Amat y Junet e moglie del sindaco tre volte di Chancay, Romolo Boggio.

0002

Questo castello è stato nel suo primo lavoro di architetto Consuelo Amat y Leon Roland. La sua origine è dovuta alla fantasia Consuelo Amat influenze ricevute durante la sua permanenza in Europa, dove una parte di apprendimento della cultura di questo continente ha anche scritto molte poesie. La prima costruzione fu la Villa Madre Perla, un edificio che ha delineato le future intenzioni di costruire un castello.

0003

La morte del marito nel 1924, è stato ciò che ha reso Consuelo Amat è stato deciso di aumentare il castello. In omaggio a lui è stato costruito sul bordo della scogliera, in modo che la vista del mare non riusciva a ricordare. Il lavoro è iniziato nel 1925 e terminato dieci anni dopo, con l’obiettivo di essere una casa dove poter vivere con la sua famiglia.Tuttavia, questo obiettivo è stato distorto nel corso del tempo, e il castello fu abbandonato dopo che la famiglia partì per Lima a vivere.

Proprio nel 1990, per iniziativa di John Winston Barreto Boggio, nipote di Consuelo Amat, il castello fu ricostruito a procedere al corrispondente valorizzazione. Seguendo i piani originali, il castello è stato ristrutturato.

0004

Attualmente ha una superficie di 4000 metri quadrati, con la zona edificabile di 2.200 metri quadrati. Ha dieci sale, 250 camere, dodici terrazze, dieci camere, 4 torri e scalinate e gallerie che portano al mare. Ci sono anche le stalle, cortili, cucine, sale da pranzo, piscine e un parco. Il totale di 800 camere e pavimenti sono cinque.

L’attrazione principale del castello è la sua facciata e progetti architettonici di un edificio medievale. Il suo attraente interni sono:

  • Sala delle Memorie:

Punto del castello di partenza. E ‘realizzato interamente in adobe. Consuelo era la stanza di Amat, e all’interno sono salvati la ceretta signora, reliquie e hotel di registratore di cassa, al momento, il “Madreperla”. Ci sono anche oggetti di famiglia risalente al XIX secolo.

0005

  • Sala giochi

Peluche raccolti sono tenuti in varie parti del mondo. È una collezione importante, unica in questa zona.

  • Chancay Museo della cultura

Collezione di ceramiche, mummie e tessuti dal Chancay cultura INC commissionato dai proprietari del castello.

  • Gazebo

Si affaccia sul mare. Come punto principale mostra il luogo in cui la nave è stata affondata durante la guerra con il Cile Covadonga.

Sul orientamento turistico di questi spazi, possiamo dire che il servizio di guida è completamente gratuito.

0006

Annunci