Tag

, , , , , , , , , , , , , , , ,

001

La storia del castello risale nell’anno 1004, quando l’imperatore germanico Enrico II donò i possedimenti di Bled ad Albuino, vescovo di Bressanone. In quel periodo al posto del castello si erigeva solamente una torre romanica, protetta da una cinta muraria. Il primo castello fu costruito intorno all’anno 1011, ma i vescovi di Bressanone non ci abitavano mai. Proprio per questo all’interno non ci sono sale sontuose, venne, infatti, data molta più importanza al sistema di difesa.

01

Nel Medioevo furono costruite alte torri e consolidato il sistema di fortificazione.  V’immaginate di accedere al castello attraverso le mura di cinta esterna con un arco gotico e poi passando per il ponte levatoio sopra il fossato? Oggi il fossato è prosciugato e bonificato, la scena però sollecita l’immaginazione.

Il castello ha una caratteristica doppia struttura – la parte centrale fortificata, destinata al soggiorno dei signori feudali, e la parte esterne con le mura di cinta e l’edificio per la servitù. Il terremoto del 1511 danneggiò gravemente il castello. Il castello fu ricostruito e gli fu data l’immagine odierna. Gli edifici del castello sono ornati di stemmi in affresco o incisi su pietra.

01

Nel periodo dal 1951 al 1961 fu condotta una ristrutturazione considerevole del castello sotto la guida del ing. arch. Tone Bitenc. Un locale nell’edificio per la servitù vicino al cortile inferiore fu adibito a stamperia del castello, immediatamente sotto alla quale si trova la cantina del castello. Di fianco al cortile superiore si trova un museo che presenta la storia di Bled.

Il castello è oggi adibito a spazio espositivo. I locali nel tratto padronale a fianco della cappella sono esposte le raccolte testimoniano la più antica storia di Bled, dai reperti archeologici più antichi in poi, seguendo le singole fasi di sviluppo storico e rappresentandole con gli arredi del tempo.

01

Gli arredi non sono originali, ma sono significativi per illustrare lo stile dei singoli periodi storici, nei quali il castello di Bled è stato abitato.

Numerosi eventi culturali hanno luogo nel cortile del castello durante i mesi caldi, soprattutto le apprezzate giornate medievali, quando i cavalieri mostrano ai presenti la vita nel medioevo.

??????????

Su una ripidissima e imponente rupe che si eleva a 130 m sopra lo specchio del lago (di origine glaciale), si erge il simbolo di Bled e della Slovenia – il Castello di Bled  L’immagine del castello sopra il lago, con il romantico isolotto e la chiesetta, è proprio quella caratteristica di Bled che attraverso i secoli è diventata riconoscibile in Slovenia e nel mondo. Dalle terrazze panoramiche del castello si ha un’eccezionale vista del lago con l’isolotto, la piccola regione Dežela con e le cittadine di Lesce e Radovljica nonché dei monti delle Caravanche e delle Alpi Giulie.

Blejski_grad_214792

Sono passati più di mille anni dal 10 aprile 1004, quando a Trento l’imperatore germanico Enrico II donò al vescovo di Bressanone Albuino il feudo carniolano di Bled. Nel 1011 Enrico II, con il nuovo atto di donazione al successore di Albuino,  Adalberone, donò anche il castello sulla rupe (castellum Veldes). In questo secondo atto di donazione il castello viene per la prima volta menzionato in un documento conservato. Il Castello di Bled era il centro amministrativo della proprietà fondiaria dei bressanonesi nell’Alta Carniola (Gorenjska). Nei documenti medievali il nome di Bled appare nella forma tedesca di Veldes. Il Castello di Bled, per la sua prima menzione documentata, è il più antico castello nel territorio sloveno.  Gli edifici del castello sono disposti attorno ai due cortili, quello inferiore e quello superiore.

01

Numerosi eminenti viaggiatori diffusero la fama delle bellezze di Bled e del suo castello; tra essi anche Johann Weichard Valvasor nella sua Gloria del ducato Carniolano del 1689.
Bled, per la sua favorevole posizione nodale, in tutti i periodi storici ha rappresentato un importante teatro di incontri diplomatici e protocollari ai massimi livelli. Numerosi statisti importanti hanno visitato il Castello di Bled, godendo il panorama unico delle bellezze circostanti.

È difficile rimanere indifferenti vedendo il castello sulla rupe bianca oppure alle vedute delle bellezze circostanti dalle terrazze panoramiche del castello. Perciò spesso le coppie innamorate alla prima visita di Bled decidono di sposarsi proprio qui. La giornata del matrimonio al castello è tutta particolare e il banchetto nuziale nel ristorante rappresenta il culmine di questa romantica giornata.

01
Annunci