Tag

, , , , , , , , , ,

Chateau_3

Incastonato da un piano di terre e boschi, il magnifico insieme d’architettura ha conservato, nel corso del tempo, ancor oggi tutto il fascino, lo spirito e l’eleganza dell’ambiente naturale del XVII° secolo: un castello ammobiliato ed abitato, la più grande piccionaia dell’Ile de France ed uno stupefacente Orto fiorito, concepito “alla francese”, e quindi ordinato con forme geometriche, che risulta unico per la sua diversità e rarità dei suoi prodotti vegetali.

Castello di Beauregard è stato costruito nel XVI secolo, a circa dieci chilometri da Blois, Francesco I acquistò il terreno François Beauregard Doulcet e paesaggio sono un appuntamento da caccia. Nel 1521, il re offre lo zio, Gran Bastardo René de Savoie, fratellastro della madre, Luisa di Savoia. Nel 1545, Jean de Thier, Segretario di Stato

Il Château de Beauregard è un castello nella Valle della Loira in Francia. E ‘un po’ a sud della città di Blois e a pochi km da altri famosi castelli della Loira, come Château de Cheverny. Anche se ancora abitato, può essere visitata dai turisti.

1

Il Castello è stato costruito sotto il periodo di Luigi XIII°, e i due assembla-menti laterali sono ancor oggi presenti: lo stile di Luigi XIII era tuttavia quello in mattoni rossi e pietra, cosa che è sparita oggi in quanto si è proceduto ad adeguare architettonicamente queste due parti alla costruzione centrale, eretta sotto Luigi XIV e che è andata a completare il castello, così come a infittire le costruzioni nel dominio (come le Comuni).

La maggior parte del castello fu costruito intorno al 1545, quando fu acquistata da Jean du Thier, Signore di Menars, e il Segretario di Stato per Enrico II. L’interno commissionato incluso affreschi sul caminetto della camera reale, che sono sopravvissuti. Nella Grande Galleria c’è un camino in stile italiano di questo periodo. Ma la sua caratteristica principale è stato commissionato da Paul Ardier, Comptroller of Wars e Tesoriere, che ha acquistato il castello nel 1617. Ha aggiunto decorazioni interne ulteriormente nel corso dei prossimi decenni, tra cui una galleria di ritratti. Fonti Castelli della Valle della Loira, Polidori & de Montclos.

Chateau_3

.Il Parco del Castello di Beauregard, già noto nel XVI secolo, è stato trasformato nel XVIII secolo in parco all’inglese.
Venite ad ammirare :
– una grandissima varietà di alberi (querce e cedri da collezione, alberi da corteccia, conifere nane, etc.).
– il giardino dei ritratti, concepito dal paesaggista Gilles Clément (400 specie di vivaci e rosai, 100 piante rampicanti).
– La cappella ed il giardino attiguo di piante di terra di brughiera (pieris, azalee, rododendri, camelie, etc.).
Superficie : 40 ha

0001

Annunci