Tag

, , , , , , , , , ,

1

Nella provincia settentrionale spagnola di Burgos è Castillo de las Cuevas (Grotte di Castello) – un monumento di ambizione e la determinazione di un uomo, Serafina Vilyarana.

Pietra su pietra. È così che Serafin Villarán ha realizzato il suo sogno di costruire da solo un castello da fiaba in stile medioevale a Cebolleros, una piccola comunità in provincia di Burgos, nel nord della Spagna. Con caparbietà e fatica, utilizzando solo i sassi dei vicini fiumi Nela e Trueba e cemento, il semplice saldatore di una fabbrica locale ha iniziato la costruzione del suo Castello de las Cuevas nel 1978, all’età di 40 anni.

1

Serafin, in realtà, come racconta la famiglia,  un castello vero non lo aveva mai visto, ma i disegni dei libri di fiabe lo avevano talmente colpito da decidere di seguire il sogno di creare un castello in cui vivere con la sua famiglia. Così ha comprato un pezzo di terra e, senza alcuna reale conoscenza architettonica, ha iniziato a lavorare al suo capolavoro basato solo sulla sua immaginazione e sui libri sui castelli spagnoli.

1

Purtroppo non è vissuto abbastanza per vederlo finalmente finito, ma il Castillo de las Cuevas, ovvero il Castello delle Grotte, nato grazie all’ambizione, alla determinazione e al duro lavoro compiuto con perseveranza e pazienza nei fine settimana da un uomo semplice, non è rimasto incompleto. A raccogliere l’eredità del suo ideatore e fondatore, dopo la sua morte avvenuta nel 1998, è stata la figlia Yolanda, che ha ultimato la costruzione di questa meraviglia architettonica da fiaba, situata in una posizione panoramica sulla Sierra de la Tesla.

1

Il castello, su cui Yolanda ha investito dal 1998 ogni anno circa 2.000 euro, sottratti al budget familiare destinato alle vacanze, ora ha cinque piani e una grandezza di 300 metri quadrati. In un mix tra stile medievale e moderno, le pietre arrotondate dal fiume  gli donano un look autentico e originale, che sta attirando turisti da tutta la Spagna.

1

Ma i figli di Serafin Villarán continuano a ribadire di non avere intenzione di trasformarlo in un business, mantenendo puro il sogno del loro papà, un po’ folle, un po’ sognatore.

 1

 

Annunci