Tag

, , , , , , ,

Corte

Il Castello e la cittadella di Corte furono costruiti nel 1420 da Vincentello di Istria, signore feudale corso che aveva conquistò la città.

La vecchia Cittadella arroccata su di uno sperone roccioso e incorniciata tra le montagne. Si può passeggiare tra le sue viuzze e, seguendo la strada in salita lungo le mura, raggiungere il Belvedere, balcone panoramico da cui si può ammirare l’intera città, ma anche la confluenza dei fiumi Tavignano e Restonica.Corte

Corte citata rinforzata detenuta dalle Genovesi si ricongiunse alla Francia in 1553 ma in 1559 il trattato di Cateau-Cambrésis restituisce la Corsica e Corte alle Genovesi.

I francesi se ne afferrano nuovamente in 1734 e Pasquale Paoli (uomo politico e generale corso) fa di Corte la capitale della nazione corsa indipendente (di cui sarà il capo) da 1755 a 1769.

La cittadella vi permette di scoprire le vecchie caserme, le prigioni ed il giro del nido d’aquila; ripara i musei d’arte e di storia della Corsica, il fondo regionale d’arte contemporanea e l’Ufficio del turismo.

La città di Corte e’ stata sempre al centro della vita politica e storica della Corsica, non per niente gli viene riconosciuta la qualifica di capitale morale ed ha sempre avuto un’indole patriottica.

Panoramic View of Corte with the citadel

E’ qui che fu votata la costituzione della Corsica che suscitò l’ammirazione di tutta l’Europa Illuminista.

E’ qui che Pascal Paoli stabilì la sede del governo corso durante i pochi anni della sua indipendenza.

La parte occidentale della cittadella ospita l’unica università della Corsica fondata da Paoli nel 1765 (accoglie più di 4000 studenti). La classica zona della cittadella fortificata invece non e’ visitabile per via della Legione straniera, che vi ha installato una sua base logistica.

Corte

Annunci