Tag

, , , , , , , , ,

Stirling castle, o Castello di Stirling, è uno dei più grandi e imponenti castelli della Scozia e dell’Europa occidentale, sia dal punto di vista storico sia architettonico. Il castello è un monumento nazionale ed è diretto dall'”Agenzia Storica Nazionale”.

È il quartier generale del reggimento dell’Argyll and Southerland Higlanders, sebbene tale reggimento non sia di guarnigione qui da molto. Il museo del reggimento è situato all’interno.

È situato in cima ad una collina, costruito sopra uno spuntone di roccia vulcanica, circondato su tre lati da ripidi dirupi che lo rendono facilmente difendibile. Tutto ciò, unito alla sua posizione strategica, lo ha reso un’importante fortificazione sin dalla sua costruzione.

Castello Stirling

Al centro della Scozia, circa a metà strada  tra Edinburgo e Glasgow, sorge il castello di Stirling. Nonostante la costruzione originaria venga fatta risalire agli inizi del XII secolo, l’edificio che possiamo ammirare in tutta la sua forza ed eleganza risale a qualche secolo dopo (1400-1500): fin dalle sue origini lo Stirling castle è stato teatro di battaglie cruente e determinanti per la storia scozzese.

Stirling sulla mappaLa sua posizione sopra un colle che presenta su tre lati dei  ripidi dirupi di roccia, lo rendevano praticamente inespugnabile. E quando Robert the Bruce sconfisse gli inglesi nel 1314 (accanto al campo di battaglia, a soli 3 km dal castello, si trova il Bannockburn Heritage Centre), per impedire che la fortezza ricadesse di nuovo in mano dell’odiata Inghilterra, la fece distruggere.
Proprio una statua del condottiero, simbolo dell’indipendenza scozzese, nell’atto di rinfoderare la spada dopo la battaglia vittoria di Bannockburn dà il benvenuto ai visitatori nel parcheggio a cui si accede passando per la centro storico di Stirling.

Dopo aver attraversato il fossato che circonda il castello si trova il giardino della regina Anne e finalmente quello che è definito uno dei più bei esempi di architettura rinascimentale scozzese.
Imponente nella sua semplicità (sono quattro gli edifici principali eretti intorno a una corte interna chiamata il cortile d’onore), la fortezza merita assolutamente una visita! I gruppi principali che compongono il complesso sono:

  • la Torre del principe, sul fianco destro dell’entrata principale;scozia
  • la Elphinstone Tower, sul fianco sinistro: dal 1714 divenuta piattaforma per i 7 cannoni posti a difesa della fortezza (tuttora presenti)
  • il Palace, che ospita gli appartamenti reali al cui interno sono conservate le Stirling Heads, medaglioni rinascimentali in legno di quercia che raffigurano 31 (o 38 secondo altre fonti) sovrani o membri della corte reale(un tempo i tondi erano collocati sul soffitto dell’appartamento reale fatto costruire nel 1540 da Giacomo V)
  • il King’s Old Building, che ospita il Regimental Museum degli Highlanders di Argyll e del Sutherland
  • la Great Hall (del 1500) la cui peculiarità è il tetto che somiglia a quello del castello di Edimburgo
  • la Royal Chapel (del 1594), voluta da Giacomo VI in onore del battesimo del figlio: le sue pareti presentano affreschi secenteschi di Valentine Jenkins

Dal castello son visibili ben 7 campi di battaglia al centro delle lotte per 520619938l’indipendenza della Scozia e il monumento vittoriano di 67 metri a uno degli eroi nazionali, William Wallace.

Molte delle principali costruzioni del castello sono datate XV e XVI secolo. Restano poche strutture del XIV secolo, mentre le difese più esterne prospicienti il paese, risalgono agli inizi del XVIII secolo.

Nel XIII secolo Edoardo I partecipò ad una campagna di assedio del Castello di Stirling. Gli storici ricordano che nell’assedio fu usato con effetti devastanti WarWolf, il più grossotrabucco che sia mai stato costruito.

La casa del custode costituiva l’entrata dalle difese più esterne al castello vero e proprio e fu fatta erigere da re Giacomo IV. Originariamente formava parte della splendida prima linea difensiva che si estendeva in tutta la sua ampiezza attraverso le mura della rocca.

All’interno della cappella reale del castello avvenne l’incoronazione, il 9 settembre 1543, di Maria Stuarda come regina di Scozia.

Il castello di Stirling ha sempre avuto un’importanza strategica ed è arroccato su uno spuntone di roccia quasi inespugnabile. Le numerose battaglie che hanno avuto luogo nei dintorni ne dimostrano l’invincibilità. Con la salita al trono degli Stuart, il castello divenne residenza reale inglese in modo permanente. Giacomo III ne rafforzò il carattere difensivo e costruì il corpo di guardia e la grande sala per riunire il ParlamentoGiacomo IV diede inizio alla costruzione del palazzo, terminata poi da Giacomo VMaria Stuarda, sua figlia, venne consacrata qui regina di Scozia e fu solo con la partenza di Giacomo VI per Londra, che il castello perse il ruolo di residenza reale. Il castello fu una delle fortezze più potenti e inespugnabili. Oggi vi si accede passando dalla città vecchia.

scoziaNel parcheggio troverete una statua di Robert The Bruce, dopo aver varcato il fossato ed essere entrati dalla porta interna, sulla sinistra è situato il giardino della regina Anne. Il palazzo è un capolavoro di stile rinascimentale, con la pianta estremamente semplice, con quattro edifici intorno a un cortile interno. Gli appartamenti reali occupano il piano principale del palazzo; al di sotto vi sono le cantine e sopra le stanze riservate ai cortigiani. Le camere da letto del re e della regina hanno subito un intenso restauro, in particolare riguardo la ricostruzione della tappezzeria originale. Il cortile interno, detto anche cortile d’onore, offre al visitatore l’occasione di seguire l’evoluzione di 150 anni di diversi stili, confrontando le facciate del salone, del palazzo e della cappella reale.  

Annunci