Tag

, , , , , , , , , , , , , , , ,

Rievocazione: I Mendoza nella Valle Siciliana

Una festa medievale ai piedi del Gran Sasso: “I Mendoza nella Valle Siciliana” a Tossicia: in programma pochi giorni prima di Ferragosto di ogni anno con cena medievale.
“…cuando llega la noche, damas y caballeros” si danno convegno nel medioevo aprutino di Tossicia
L’Evento celebra, nonostante la cronica carenza di fondi ai comuni montani, nel suggestivo scenario del Gran Sasso, la sua storia con un favoloso connubio di valori, profumi, sapori e professionalità. E’ qui la Terra di Mezzo. Prelibatezze, fantasmagorie e spettacoli d’epoca in costume animeranno per una settimana il Borgo ai piedi del Re degli Appennini.

Tossicia rivive per due serate l’incantevole storia del suo marchesato con “I Mendoza nella Valle Siciliana”: nel borgo medievale di Tossicia,  organizzata dalla Pro Loco e dal comune di Tossicia, con il patrocinio del Consorzio Bim di Teramo, la rievocazione storica in costume (ispirata da Fabrizio Lanti) giunta alla dodicesima edizione, per la regia di Fabio Bonomo, è un viaggio nel lontano cinquecento della Valle Siciliana che, durante la ristrutturazione del Regno di Napoli operata da Carlo V, venne assegnata allo spagnolo Ferdinando de Alarcon, che ebbe un’unica figlia Isabella Ruiz, andata in moglie a Pedro Gonzales Hurtado de Mendoza.

I marchesi di Alarcon, interpretati da Vincenzo Cimini, Alida Admiraal e Nazzarena Cipollini accoglieranno gli spettatori nel centro turistico polivalente “Sella del gigante” dove sarà offerto alle dame il “morso dell’amicizia”, un’usanza medioevale che protegge durante il soggiorno fra le mura. Gli attori evocanti – Maria Rosaria Olori, Fabio Bonomo, Gabriele Franchi, i fanciulli del borgo e la Compagnia teatrale “Il Bagatto” di Montorio (Te) – riproporranno le vicende che opposero, sia pure pacificamente, nel sedicesimo secolo l’illustre casato Alarcon Y Mendoza all’orgoglio popolare del feudo. Seguiranno le danze di corte con la danza del ventre di Jana, gli armigeri, gli sbandieratori, i tamburi e le chiarine di palazzo del “Gruppo Medioevale Ascolano”, i giochi di Paolo La Torre, Umberto Caraccia e Federica Scappa, i giochi pirici di “Geo” e de “Il Bagatto”.
Le due serate saranno rallegrate da un piacevolissimo banchetto nel corso del quale i convenuti ceneranno e brinderanno per la promessa coppia Pedro Gonzales ed Isabella, con piatti tipici medioevali come pan brusco con “trito de porco”, “capecollo co pommo rosso”, fagioli alla Mendoza e “porco a lo forno”. A Tossicia il costo del biglietto è suddiviso in due categorie: cat. A, 10 euro, comprende l’ingresso agli spettacoli sulle gradinate dell’arena, pane casereccio con prosciutto ed acqua; cat. B, 25 euro, ingresso agli spettacoli con posto a sedere riservato, cena completa “Convivio”, ciotola “da fiamma” e bicchiere in terracotta, acqua e vino a volontà.

Annunci